Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Neve a quote molto basse al centro-sud

Freddo in accentuazione sull'Italia sino a domenica, frequenti nevicate a quote molto basse al centro-sud, a tratti sin sul litorale o in pianura, segnatamente sul medio Adriatico. Al nord in gran parte asciutto. Dalle prime ore di lunedì maltempo e neve al nord-ovest e sulla Toscana, in estensione al resto del nord e delle centrali tirreniche nel corso della giornata. La dinamica del peggioramento resta comunque incerta.

Prima pagina - 7 Febbraio 2013, ore 08.11

SITUAZIONE: sull'Italia aria fredda converge in un minimo depressionario in movimento dal medio al basso Tirreno, associato a rovesci e temporali anche grandinigeni e nevicate addirittura sino a 300-400m. Al nord invece generalmente asciutto.

EVOLUZIONE: la depressione seguiterà ad insistere sul meridione sino a sabato, coinvolgendo anche il medio Adriatico e, a tratti, anche il basso Lazio e l'Umbria orientale. Si avranno nevicate a quote molto basse, a tratti anche sul litorale in Adriatico, ma nei rovesci più intensi saranno possibili fiocchi sino in pianura anche altrove. Al nord tempo generalmente asciutto, salvo qualche fenomeno nevoso a ridosso dell'Appennino emiliano-romagnolo.

NEVICATE: risulteranno frequenti soprattutto tra Abruzzo, Molise, Basilicata con accumuli anche rilevanti oltre i 200m. Nevicherà ad intermittenza anche sulle Marche, sul Lazio interno, specie Reatino, Ciociaria, ma anche in Campania oltre i 300m su Sannio ed Irpinia e poi in Calabria sulla Sila e su Madonie, Nebrodi e Peloritani in Sicilia.

FREDDO: il picco è atteso per sabato mattina un po' su tutte le regioni, ma più intenso risulterà al nord e in particolare nelle Alpi.

EVOLUZIONE SUCCESSIVA: da domenica sera flusso di correnti occidentali umide con prime nevicate sulla Toscana e poi dalla notte sul nord-ovest anche in pianura, in estensione da lunedì, con l'ingresso della nuova figura depressionaria, un po' su tutto il nord e le regioni centrali tirreniche, con quota neve in rialzo sino in collina tra Umbria e Lazio. Se le previsioni fossero confermate il maltempo insisterebbe poi al nord anche martedì, concentrandosi però sul nord-est, con ulteriori nevicate, che però finirebbero per localizzarsi all'interno, passando a pioggia lungo i litorali. Tutti gli aggiornamenti negli articoli di oggi.

OGGI: al nord irregolarmente nuvoloso con isolati rovesci di neve sull'Emilia-Romagna, specie a ridosso dell'Appennino, più freddo. Al centro-sud instabile con rovesci, temporali, grandinate, alternati a brevi schiarite. Limite della neve: 300m al centro, 400-500m al sud, con nevicate più copiose ed estese sull'Abruzzo. Temperature in calo anche su tutto il centro-sud.

VENERDI: al nord ancora tempo discreto o buono, con solo parziali addensamenti, schiarite anche su Toscana, Umbria occidentale, gran parte del Lazio, instabile altrove con neve sino a quote molto basse, probabilmente sino al litorale sul medio Adriatico, ulteriore calo delle temperature.
 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum