Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Nel week-end più precipitazioni ma freddo solo moderato

Oggi passaggio di un modesto corpo nuvoloso accompagnato da correnti mediamente occidentali che riporteranno aria umida sulla fascia tirrenica e lungo le Alpi. Sabato affluirà aria ulteriormente umida. La depressione prevista per domenica sul basso Tirreno si formerà un po' più a nord: attese dunque precipitazioni soprattutto sulle regioni centrali.

Prima pagina - 16 Gennaio 2004, ore 10.24

LIVE: il transito di nubi stratificate nelle ultime ore della notte ha impedito un ulteriore raffreddamento del suolo dopo l'eccezionale stellata della serata di ieri. Si segnala solo localmente qualche valore sotto lo zero al nord e al centro. SITUAZIONE: un modesto corpo nuvoloso attraversa in queste ore la Penisola senza provocare fenomeni, ma la rotazione ad ovest delle correnti sospinge aria progressivamente più umida in direzione delle regioni tirreniche e della regione alpina. Domani il passaggio di una saccatura accentuerà l'afflusso di aria mite ma sempre umida sul nostro Paese, facendo aumentare il rischio di pioggia. Domenica la formazione di una depressione a ridosso della Sardegna, comporterà un generale peggioramento, più importante sulle regioni centrali ma in estensione, nella notte su lunedì, anche al meridione. EVOLUZIONE: il minimo barico sul Tirreno tenderà gradualmente ad isolarsi, mentre l'anticiclone presente ad ovest del Continente riuscirà rapidamente a troncargli il rifornimento di aria fredda in arrivo dal centro Europa. Lunedì il tempo guarirà solo lentamente al centro-sud, sarà già discreto al settentrione, dove riprenderanno il sopravvento correnti mediamente nord-occidentali. Martedì l'aria fredda si limiterà a sfiorare le regioni adriatiche, mentre un corpo nuvoloso atlantico sfiorerà le Alpi introducendo però masse d'aria miti ed umidi in direzione delle regioni tirreniche. COMMENTO: insomma, pur con la pausa prevista per il fine settimana, continua questo flusso di correnti nord-occidentali che sta accumulando molta neve in montagna a nord della catena alpina con disagi anche sul centro Europa con fiumi gonfi e rischi di esondazione, mentre lascia l'Italia in un contesto decisamente poco invernale. Solo negli ultimi giorni del mese si profila una modifica della circolazione generale. PREVISIONI PER OGGI: Al nord e al centro nuvolosità irregolare con addensamenti più importanti lungo le Alpi, dove nelle vallate del Torinese, sulla Valle d'Aosta, l'Ossola, l'alta Valtellina e l'Alto Adige, saranno possibili deboli nevicate. Nubi sempre più compatte interesseranno anche la Toscana, originando deboli piogge che, nel corso del pomeriggio potrebbero anche estendersi al Lazio. Schiarite anche ampie in Valpadana, Marche ed Abruzzo. Al sud al mattino soleggiato ma con tendenza a passaggio di nubi medio alte e ad aumento della nuvolosità su Campania, Eolie e Calabria tirrenica. TEMPERATURA: in calo nei valori massimi, specie al nord e al centro. Sulle Alpi a 2000m in giornata valori di -5°C. DOMANI: nuvoloso al nord con deboli piogge sparse possibili su Liguria, Valle d'Aosta, Triveneto, Lombardia ed Emilia-Romagna, quota neve sui 1200 m. Sul Piemonte probabilmente asciutto. SuIn serata attenuazione dei fenomeni e di parte della nuvolosità. Temperatura in lieve diminuzione. Nuvoloso anche al centro con piogge sparse, di moderata intensità su Toscana e Lazio, sulla Sardegna solo rovesci locali. Neve oltre i 1500-1700 m. Temperatura stazionaria sul Tirreno, in aumento sulle regioni adriatiche. Al sud sempre più nuvoloso e sulla Campania e la Calabria prime piogge dal pomeriggio, in estensione alla Sicilia e alla Basilicata in serata, altrove nuvolosità meno compatta e fenomeni solo isolati. Temperatura stazionaria. DOMENICA: al nord: sulla Liguria, l'Emilia-Romagna, la bassa Lombardia ed il basso Piemonte molto nuvoloso con possibili piogge e nevicate sino a 400-600 m, nel Cuneese anche più in basso. Sul resto del settentrione nuvolosità irregolare con qualche fiocco di neve lungo le Alpi fin nei fondovalle. Tendenza a graduale miglioramento nel corso del pomeriggio. Temperatura in diminuzione, venti moderati orientali. al centro: su tutte le regioni tempo perturbato con piogge diffuse e locali temporali. Nevicate sull'Appennino dapprima oltre i 1500 m ma con quota neve in progressivo abbassamento fin verso gli 800 m verso sera. Temperatura in lento calo in giornata a partire da Toscana e Marche. Venti di Libeccio sul Tirreno, Maestrale sulla Sardegna occidentale, Scirocco sull'Adriatico, tendenti a provenire da Grecale su Toscane e Marche. al sud: nuvolosità irregolare e ancora qualche occhiata di sole in mattinata, nel pomeriggio generale peggioramento con venti in intensificazione e piogge sparse a partire da Campania, Calabria e Sicilia, in estensione alle rimanenti regioni in serata. Possibili temporali sul basso Tirreno. Temperatura in temporaneo aumento. LUNEDI: migliora al nord ma con nubi sulle Alpi confinali, nuvoloso al centro con residue piogge o nevicate in Appennino ma con tendenza a schiarite sempre più ampie, ancora perturbato al sud, specie sul basso Tirreno. Temperatura in leggero calo.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum