Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

MODELLO AMERICANO live: spunta l'AFRICA nella terza decade di agosto?!?

Seguiamo in diretta l'ultimo aggiornamento del centro di calcolo d'oltreoceano! Quali novità in vista per l'Europa e per il nostro Paese?

Prima pagina - 12 Agosto 2016, ore 12.40

SITUAZIONE ATTUALE ED EVOLUZIONE: l'alta pressione invade gradualmente i settori centrali d'Europa e del Mediterraneo, ricacciando più ad est gli effetti portati dalla circolazione d'aria fresca ed instabile che ha tenuto impegnato il nostro Paese in questi ultimi giorni. In linea generale l'ultimissimo aggiornamento del modello americano, CONFERMA quindi l'avvento di un periodo anticiclonico sotto le festività di Ferragosto, con temperature in progressivo rialzo sino a valori nuovamente di piena estate. La frescura di questi giorni avrà quindi come normale che sia, una durata piuttosto limitata. 

Anticiclone SCANDINAVO; quali conseguenze sul tempo di casa nostra? 

Sicuramente un'attenuazione del campo anticiclonico sui settori meridionali d'Europa e sul bacino del Mediterraneo da mercoledì 17 agosto in avanti. Il nostro Paese, nonchè l'area centrale del Mediterraneo, verranno quindi a trovarsi in una sorta di "limbo", nel quale il ribasso graduale delle altezze geopotenziali alle quote superiori, favorirà la nascita di manifestazioni temporalesche a carattere sparso. Mancando il passaggio di un sistema frontale ben organizzato, i fenomeni potrebbero privilegiare soprattutto le zone interne e montuose del nostro Appennino. Non sono esclusi temporali anche sulla Valpadana. 

CALDO: come anticipato, il disagio portato dalla calura, tenderà a farsi sentire dalla prossima settimana, in quanto la scarsa circolazione dei venti portata dall'anticiclone, favorirà il ristagno dell'aria nei bassi strati atmosferici che inevitabilmente si arricchirà nei contenuti di umidità relativa.

La cosa interessante da notare è che tale profilo delle temperature e dell'umidità, persisterebbe sin verso il termine della seconda decade di agosto, in tal senso il ribasso dei geopotenziali nell'area mediterranea dovuto al trasferimento dell'alta pressione sulla Scandinavia, avrebbe poche ripercussioni sull'andamento generale delle temperature in ambito italiano, portando anzi ad una risalita ulteriore dei livelli di umidità relativa che da un lato forniranno linfa vitale alla formazione di alcuni "clusters" temporaleschi, dall'altro accentueranno ulteriormente il disagio da afa.

Sotto questo punto di vista c'è ben poco da fare, per ambire ad una diminuzione più netta delle temperature sulla falsariga di queste ultime giornate, abbiamo bisogno che il nostro Paese venga interessato da un FRONTE

LUNGO TERMINE: uno sguardo alla terza decade di agosto. 

Il modello americano mette infine in evidenza per la terza ed ultima decade del mese, l'avvento di un'onda anticiclonica africana che, sull'area centrale ed orientale del Mediterraneo, porterebbe valori di temperatura particolarmente elevati. Tale ipotesi non sembra tuttavia avere molte chances di successo, essendo quest'ultima palesemente forzata verso scenari di caldo intenso.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 12.47: A2 Napoli-Salerno

incidente

Incidente a Torre Del Greco (Km. 12,5) in uscita in direzione da Salerno dalle 12:43 del 20 ott 2..…

h 12.47: A1 Firenze-Roma

incidente

Incidente a Firenze Sud (Km. 300,9) in entrata in entrambe le direzioni dalle 12:40 del 20 ott 20..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum