Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo week-end pazzerello: sabato primaverile, da domenica pomeriggio acuto invernale

Nel fine settimana rapida successione tra aria calda per la stagione e aria fredda in sfondamento da nord: occhio a non scoprirsi troppo! Attesa anche neve lungo l'Adriatico a quote basse. Nel corso di lunedì migliora ma sino a martedì freddo, specie nei bassi strati. Da mercoledì tanta variabilità con evoluzione ancora da decifrare con precisione.

Prima pagina - 9 Gennaio 2015, ore 07.43

INVERNO tra decolli ed atterraggi improvvisi. L'impressione è che i previsori dovranno ancora lavorare tanto per sbrogliare la matassa previsionale che riguarda la seconda metà del mese. L'emissione un po' spericolata del modello americano, che prevede una nuova brusca accelerata del getto che limiterebbe l'ingerenza dell'inverno in sede mediterranea, quella un po' contraddittoria dell'europeo, ha infatti messo sul chi vive il nostro team, che comunque ritiene ancora molto probabili risvolti invernali per il Paese dal 15 in poi.

SITUAZIONE: ci apprestiamo a vivere un fine settimana dai due volti, con un fronte caldo in avvicinamento alle Alpi, che richiamerà aria molto mite sull'Italia, esaltata da un lieve effetto favonico sui versanti sottovento, e una domenica caratterizzata dal rapido passaggio di un fronte freddo in movimento dal nord-est al medio Adriatico e infine al meridione entro la mattinata di lunedì, con calo netto delle temperature e anche rovesci di neve a bassa quota lungo la dorsale appenninica e su est Alpi.

VARIABILITA': nel corso di lunedì miglioramento al sud, bel tempo sul resto del Paese con gelate notturne, martedì bello ovunque, poi da ovest di nuovo correnti umide occidentali con disturbi sempre più importanti sul finire della settimana, quando la previsione diventa davvero incerta e tutta da seguire con gli aggiornamenti di MeteoLive.

OGGI: passaggi nuvolosi medio alti al nord, senza conseguenze, nuvolaglia qua e là anche sul resto del Paese, specie sul versante tirrenico, ma con basso rischio di pioggia. Temperature massime in lieve aumento.

DOMANI: nelle Alpi nubi sui crinali di confine con qualche nevicata solo oltre i 2000m, sulla Valpadana velato con temperature molto miti e lieve tendenza al favonio, modesti addensamenti anche al centro-sud in un contesto abbastanza soleggiato e mite, un po' di foehn caldo anche su est Sardegna e medio Adriatico. Punte di 20°C.

DOMENICA: ingresso dal primo pomeriggio di un fronte freddo al nord, con foehn ad ovest e passaggio di nuclei temporaleschi o di rovesci su est Veneto, Friuli Venezia Giulia e Romagna con neve oltre i 600-700m, nuvolaglia sulla Liguria con locali pioviggini, nuvolaglia anche lungo tutte le regioni tirreniche ma con fenomeni molto scarsi o assenti, poco nuvoloso in Adriatico e sulle isole, ma verso sera rovesci o temporali in arrivo sulle Marche e nella notte anche in Abruzzo con neve a 700m. Temperature in brusco calo dal pomeriggio al nord, ancora miti altrove, poi in calo dalla sera sul medio Adriatico.
 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum