Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

METEO: nuova ONDATA di MALTEMPO

Colpito soprattutto il settentrione e le regioni centrali tirreniche, ma da martedì trasferimento dei fenomeni verso il sud. Mercoledì e giovedì tregua, da venerdì peggiora all'estremo nord-ovest e sulla Sardegna, nel fine settimana probabilmente tempo perturbato al sud.

Prima pagina - 18 Novembre 2019, ore 08.06

ALTRO MALTEMPO: una nuova depressione impegnerà nord Italia e regioni centrali tirreniche dal pomeriggio odierno a quello di martedì, scivolando poi attenuata verso il meridione. Scarso influsso sulle regioni del medio Adriatico, protette parzialmente dall'Appennino rispetto ai venti da Libeccio. Ecco la sequenza precipitativa.
Nella prima mappa osserviamo i fenomeni attesi sino al pomeriggio odierno:

In quella successiva i fenomeni previsti tra le 18 di oggi e l'alba di venerdì 19 novembre, si noti il picco tra Lombardia, Liguria e fascia prealpina in genere:

Nella giornata di martedì 19 i fenomeni tenderanno a disporsi ad arco attorno al vortice, è ancora evidente l'accanimento sul Tirreno e poi sul nord-est:

NEVICATE ALPI: l'aria fredda affluita in quota al nord nelle ultime ore verrà bruscamente evacuata nella giornata di martedì dal richiamo di aria mite in arrivo dai quadranti meridionali; pertanto la quota neve, che nelle prime ore si attesterà tra i 400 e i 900m salirà repentinamente oltre i 1300-1500m nel corso di martedì. Notate gli accumuli previsti tra questa sera e martedì mattina sulla regione alpina e l'Appennino ligure, prima dell'inserimento dell'aria mite:

EVOLUZIONE: mercoledì e giovedì le correnti rimarranno occidentali e spingeranno solo un po' di aria umida lungo il Tirreno centrale ma senza grosse conseguenze, altrove il tempo risulterà discreto. Venerdì una nuova figura depressionaria comincerà ad interessare l'estremo nord-ovest e la Sardegna. La presenza di un anticiclone di blocco sull'est europeo finirà per bloccarne la progressione verso levante facendo scivolare tutta la struttura depressionaria verso le isole maggiori e poi il meridione in genere durante il prossimo fine settimana 23-24 novembre.

FINE MESE: è probabile che si passi ad una fase di generale variabilità accompagnata da qualche fenomeno a tratti, prima che dagli ultimi giorni del mese non intervenga una possibile rimonta dell'alta pressione che chiuda questa lunga fase instabile.

OGGI: qualche fugace schiarita mattutina in un contesto variabile, più sole in Adriatico e al sud, più nubi su regioni tirreniche, Liguria e Sardegna, dove già nel primo pomeriggio si attiveranno precipitazioni che in serata raggiungeranno tutto il nord e le regioni centrali tirreniche, risultando anche intense nella notte su venerdì su Liguria, alta Toscana, Lombardia e fascia prealpina centrale ed orientale. Limite della neve tra 400 e 900m, in rialzo già dalla notte oltre i 1200m sulla fascia prealpina veneta e friulana. Su medio Adriatico e meridione asciutto e ancora un po' di sole sino a sera, nubi in aumento solo sulla Campania. Temperature in lieve calo nei valori massimi nelle ore già coinvolte dalle precipitazioni, altrimenti senza grandi variazioni. 

Controlla sempre le previsioni dettagliate e specifiche per la tua cittàcontinuamente aggiornate:
>>> ROMA
>>> MILANO
>>> NAPOLI
>>> altre località


-------------------------------------------------------------------

 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum