Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo...Live: le ultimissime dalla redazione!

La nuova emissione del modello americano conferma grossi movimenti barici da metà mese in poi con due colate fredde che colpiranno il nord America e una progressiva diminuzione delle temperature anche sul continente europeo.

Prima pagina - 6 Novembre 2015, ore 12.14

-Confermata la fase di bel tempo stabile e mite sino alla metà della prossima settimana con temperature decisamente al di sopra della media e punte di 25°C tra il week-end e la giornata di lunedì 9 novembre.

-Da mercoledì 11 le correnti in quota da ovest, più fresche ed umide prevarranno sul settore settentrionale dell'alta pressione portando il tempo verso una generale variabilità con qualche sporadica precipitazione lungo le zone dell'alto Tirreno, sul settore alpino e sull'estremo nord-est.

-Nel fine settimana 14-15 si nota un graduale ulteriore cedimento della figura anticiclonica in sede mediterranea, accompagnata dall'accumulo di aria fredda sul settore nord-orientale del Continente.

-Allargando la visione all'intero emisfero nord, dal 16 in poi si nota già chiaramente un certo serpeggiamento della corrente a getto pur in un contesto che vede ancora il vortice polare abbastanza compatto ma con una chiara onda depressionaria colma di gelo che si allungherà ad abbracciare gran parte degli States esclusa la Florida.
 
-Nell'ultima decade del mese e precisamente per giovedì 22 una seconda e più massiccia invasione di aria fredda colpirà gli States con punte di -22°C a 1500m sul Canada.

-Da notare nel frattempo la graduale estensione del freddo sul Continente europeo sino ad abbracciare il settore alpino e la spinta di un anticiclone tra le due onde perturbate tra l'aperto Atlantico e l'Islanda sino a raggiungere le zone più prossime al Polo. Un impianto barico interessante se venisse confermato, tutto da seguire.

COMMENTO
Sono confermate le ipotesi già formulate stamane circa un graduale ma vistoso cambiamento di circolazione dopo la metà del mese di novembre; sembra già probabile che i primi freddi seri sfondino nel nord America, ancora difficile ma non impossibile che un moderato afflusso di aria fredda provi a raggiungere almeno il centro Europa.
 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 08.00: S01 Strada Grande Comunicazione Fi-Pi-Li (per Livorno)

coda

Code causa viabilità esterna non riceve nel tratto compreso tra Svincolo Ss1 Aurelia Per Pisa (Km..…

h 07.59: SS17 Dell'appennino Abruzzese E Appulo-Sannitico

problema rallentamento sdrucciolevole

Traffico rallentato, fondo stradale dissestato nel tratto compreso tra 27 m dopo Incrocio Ponte Zit..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum