Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo "breaking news": il GRANDE FREDDO farà di nuovo sul serio? Il modello americano rilancia!

La prossima settimana clamoroso cambio della circolazione atmosferica sull'Europa? Il modello americano rilancia ancora anche nell'ultima emissione. Avrà ragione nell'insistere? Che conseguenze prospetta: anche nevose?

Prima pagina - 31 Gennaio 2017, ore 12.20

Si, è davvero "tanta roba" quella che si prospetta già a partire da mercoledì 8 febbraio ad un passo dall'Italia e pronto a sfondare soprattutto sul settentrione nelle ore successive.

Notate dalla prima immagine relativa all'ultima emissione del modello il tentativo di collegamento tra l'anticiclone delle Azzorre e quello russo-scandinavo con la classica figura tecnica del "Ponte di Woejkoff", un ponte mobile che ha un punto nevralgico al centro, dove possono così transitare le depressioni atlantiche, deviate verso sud dalla presenza dell'anticiclone scandinavo e interagire con le masse d'aria gelide in rientro da est.

Proprio quelle masse gelide che il modello vede penetrare con forza al nord e su parte del centro tra mercoledì 8 e venerdì 10 febbraio, portando a ridosso della Valpadana anche l'isoterma dei -12°C a 1500m, e addirittura dei -16°C sulla fascia alpina.

Nei giorni successivi, se queste mappe fossero confermate, proprio l'interazione tra questa massa fredda particolarmente gelida e le influenze atlantiche, entro domenica 12 febbraio potrebbe determinare conseguenze perturbate anche di tipo NEVOSO sul settentrione, prevalentemente di addolcimento.

Naturalmente questa è solo l'ipotesi di un'emissione, NON quello che accadrà veramente a distanza di una settimana. Di possibile, a questo punto della "storia", sta diventando però la retrogressione di aria fredda entro la fine della prima decade del mese.

Tutte le "reazioni" del Mediterraneo si vedranno successivamente, ora serve unicamente inquadrare lo schema barico; l'insistenza del modello americano non deve lasciarci indifferenti, ma nemmeno far pensare che sia questa la soluzione finale.

Dunque cari lettori, specie se siete freddofili, aspettate a cantare vittoria:-)


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 10.31: SS1 Via Aurelia

blocco incendio

Chiusura corsia, incendio nel tratto compreso tra 442 m dopo Bivio Per Garavicchio (Km. 122,1) e 2,..…

h 10.31: A1 Milano-Bologna

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Allacciamento A22 Modena-Brennero (Km. 155,3) e Reggio Emilia (Km..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum