Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Maltempo su Triveneto, Emilia-Romagna e meridione

Tempo inaffidabile anche sul resto d'Italia a causa della depressione "Cujo"

Prima pagina - 3 Dicembre 2002, ore 06.47

SITUAZIONE Il vortice "Cujo" posiziona attualmente un minimo depressionario tra l'alto e medio Adriatico e condizionerà sino a sabato il tempo della Penisola, determinando piogge sparse e qualche nevicata in montagna, inizialmente anche a quote basse, soprattutto sull'Appennino centro-settentrionale e sulle Alpi orientali. Nella seconda parte della settimana diminuirà l'alimentazione fredda e di conseguenza lentamente il minimo tenderà a collassare trasferendo la sua sfera d'influenza sul Mar Jonio, contemporaneamente si rafforzerà una zona anticiclonica sulla regione russo-scandinava coadiuvata sia dal sostegno dell'alta pressione delle Azzorre che da una spettacolare discesa di aria gelida di origine artica continentale, legata ad un vortice presente attorno ai 5000 m. SINTESI PREVISIONALE Come si tradurranno in termini pratici tutte queste grandi manovre per l'Italia? Inizialmente il vortice sarà piuttosto attivo e caratterizzato da aria fredda con fenomeni nevosi sull'Appennino e più sporadicamente sulle Alpi, specie quelle orientali. Da domani le temperature invece tenderanno moderatamente ad aumentare e di conseguenza si innalzerà anche il limite delle nevicate. Andremo avanti con le nubi e un po' di pioggia sino a venerdì, poi al nord e al centro si manifesterà un netto miglioramento e nel week-end giungerà aria sensibilmente più fredda, specie nei bassi strati. Il sud invece farà ancora i conti con nubi e qualche fenomeno sino a domenica. EVOLUZIONE E la prossima settimana? L'anticiclone russo-scandinavo influenzerà il tempo almeno sino a mercoledì 11 provocando una forte ondata di gelo su tutta l'Europa centro-settentrionale ed orientale e con parziale coinvolgimento anche dell'Italia. Su Polonia, Germania, Repubbliche Baltiche e Bielorussia sono attesi valori anche inferiori ai -10°C, ancora più freddo sulla Russia settentrionale. In seguito si aprono molte possibilità ma al momento la prognosi resta riservata. DA SEGNALARE: le piogge importanti di ieri sulla Puglia, anche nelle ultime ore Bari ha fatto segnalare un accumulo di oltre 10 mm di pioggia. Neve intanto sui tratti del nord Appennino, sulla Udine-Tarvisio, sull'autostrada del Brennero nei pressi del confine di stato e sulla Parma-La Spezia. PREVISIONI PER OGGI: tempo perturbato su Veneto, Friuli, Emilia-Romagna con piogge sparse e nevicate sin verso i 600-700 m, disagi sul tratto appenninico dell'autosole e sull'autostrada Udine-Tarvisio, oltre che sulla Parma-La Spezia. E' bene avere le catene a bordo. Tempo meno compromesso sul resto del nord ma con nuvolosità irregolare e rischio di qualche debole precipitazione nell'arco della giornata, specie sul Trentino e la Lombardia con neve oltre i 700-800 m. Temperatura in lieve aumento al nord-ovest, in calo al nord-est per venti di Bora forti, leggero effetto favonico su Bolzano con temperatura in aumento. Al centro nuvolosità variabile con annuvolamenti più importanti sul Lazio, dove sarà possibile qualche pioggia o rovescio, possibile qualche fenomeno anche sull'Appennino con neve oltre gli 800-1000 m. Sulla Sardegna tempo instabile con possibili temporali, parziale miglioramento dal pomeriggio. Temperatura in lieve flessione ovunque. Al sud tempo instabile, a tratti perturbato con piogge e rovesci in temporanea attenuazione. Dal pomeriggio un nuovo corpo nuvoloso coinvolgerà dapprima Calabria e Sicilia, estendendosi poi alle rimanenti regioni con nuovi rovesci e anche qualche temporale. Probabilmente meno coinvolte Campania e Molise. Temperatura stazionaria o in lieve calo, venti meridionali, tendenti a provenire di Maestrale sulla Sicilia. DOMANI: schiarite su tutte le regioni tirreniche, l'Umbria, il nord-ovest, la Sardegna e la Sicilia, ancora nubi e rovesci lungo tutta la fascia adriatica ma con quota neve in graduale rialzo oltre i 1000 m. In serata peggioramento sul nord-ovest con piogge sparse e nuova instabilizzazione del tempo sulla Sicilia e la Calabria. Temperatura in lieve aumento, specie in quota.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 10.18: SS148 Pontina

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Incrocio Via Cristoforo Colombo..…

h 10.16: A14 Bologna-Ancona

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Bologna San Lazzaro (Km. 22,2) e Castel S.Pietro (Km. 38,2) in..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum