Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Maltempo in azione sull'Italia a partire dal nord

Una perturbazione sta transitando sull'Italia a partire dal settentrione, portando maltempo soprattutto sul nord-est e neve alle quote medio-alte sulle Alpi; nel suo trasferimento verso sud, verrà sostenuta dalla formazione di una depressione che farà insistere l'instabilità su Lazio, meridione, Romagna e medio Adriatico anche nella giornata di giovedì. Venerdì ultimi fenomeni in Adriatico, poi schiarite. Nel week-end solo parzialmente soleggiato per infiltrazioni fresche da est.

Prima pagina - 23 Settembre 2015, ore 07.01

MALTEMPO LIVE: una perturbazione sta transitando sul settentrione ma risulta poco attiva su Piemonte occidentale e Valle d'Aosta, che rimangono in gran parte sottovento rispetto alle correnti da sud-ovest, mentre insisterà ancora per qualche ora tra est Piemonte e sulla Lombardia e per gran parte del giorno sul Triveneto. Per ora il Mar Ligure non ha risposto al transito frontale e nemmeno sulla Liguria si stanno verificando. La presenza di un minimo pressorio in loco potrebbe però attivare qualche rovescio o temporale prima di un miglioramento.

NEVICATE: limite in calo sino a 1500m, specie sul settore alpino centro-orientale, localmente anche più in basso sui settori settentrionali. La neve è già caduta sul passo del Bernina, sul Rosa, sul Piccolo San Bernardo, in Engadina in Svizzera, nella zona di Livigno, a Madesimo,  sullo Stelvio, il Foscagno, sulle piste di Santa Caterina Valfurva e gradualmente raggiungerà anche le zone alpine orientali.

EVOLUZIONE: nel pomeriggio le precipitazioni si concentreranno soprattutto sul nord-est e le regioni centrali, risultando abbondanti sulla fascia montana e pedemontana e temporalesche tra Toscana, Umbria e Lazio. Nel contempo si osserverà un miglioramento al nord-ovest, mentre in serata ci saranno forti temporali sulla Campania e il maltempo coinvolgerà anche il medio Adriatico e l'Emilia-Romagna. Scarsamente coinvolta la Sardegna, dove è atteso comunque un sensibile rinforzo del Maestrale.

DIMINUZIONE delle TEMPERATURE: in seno al transito frontale e subito dopo si verificherà un importante calo termico, specie sul settore alpino, sul nord-ovest e da stanotte anche sulle zone interne del centro.
 
GIOVEDI: ancora tempo molto instabile su Romagna, Lazio, Marche, Abruzzo e meridione con rovesci o temporali, parziali addensamenti anche sul nord-est, bel tempo su nord-ovest, Toscana, nubi sparse sull'Umbria, ulteriormente fresco ma massime in lieve aumento al nord-ovest.

VENERDI: ultimi fenomeni sul medio Adriatico ma con tendenza a temporaneo miglioramento, schiarite altrove. Sempre fresco.

FINE SETTIMANA: l'alta pressione tenderà a migrare verso il centro-nord del Continente, favorendo l'inserimento di correnti sempre più fresche da nord-est con nuvolaglia irregolare al nord, sul medio Adriatico e sul meridione con temperature in ulteriore calo e qualche rovescio possibile al sud o in mare aperto.

SETTIMANA PROSSIMA: confermata una possibile irruzione di aria fredda (per il periodo) da nord-est con conseguenze tutte da valutare.
 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum