Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

MALTEMPO in arrivo da venerdì sull'Italia con tanta NEVE sulle Alpi

L'inverno però stenterà ancora e le condizioni saranno più quelle di un tardo autunno. Al nord comunque la prossima settimana possibilità di qualche momento nevoso anche a bassa quota.

Prima pagina - 14 Gennaio 2015, ore 07.47

SVOLTA PERTURBATA: si conferma la svolta perturbata in arrivo da venerdì. L'alta pressione si farà ulteriormente da parte e una perturbazione atlantica farà da apripista ad un profondo guasto in sede mediterranea, che insisterà con alterne vicende anche per gran parte della prossima settimana, recando piogge, neve a quote medio-alte in Appennino, medio-basse nelle Alpi, con la possibilità che a tratti un po' di neve bagnata possa farsi largo anche in Valpadana.

NEVICATE: da venerdì a domenica e poi nel corso della prossima settimana non mancheranno su tutto il settore alpino, con accumuli anche notevoli oltre i 1500m ma con limite medio attorno ai 1000m. Nevicherà nel corso della prossima settimana anche in Appennino ma solo a quote medio alte, ad eccezione del settore settentrionale, dove la neve potrebbe vedersi anche sotto i 700m.

SITUAZIONE: correnti da ovest trasportano sull'Italia corpi nuvolosi per ora sfilacciati, che coinvolgono principalmente il nord e le regioni centrali, determinando qualche debole ed occasionale fenomeno su coste tirreniche e regioni di nord-est. 

EVOLUZIONE: venerdì una saccatura assai più incisiva si farà strada da ovest e una perturbazione interesserà il nord e l'alta Toscana determinando precipitazioni anche consistenti su Liguria, zone alpine, Lombardia, con neve mediamente oltre i 1000m, ma con limite più basso su ovest Alpi e vallate settentrionali in genere.

FINE SETTIMANA: la formazione di una depressione estenderà il maltempo un po' a tutto il Paese, localizzandolo però maggiormente lungo le regioni nord-orientali e sulle centrali tirreniche. Ancora nevicate in montagna, graduale diminuzione delle temperature.

PROSSIMA SETTIMANA: la ferita depressionaria rimarrà aperta e dall'Atlantico giungeranno altri impulsi perturbati, rinnovando l'instabilità su tutto il Paese. Martedì un po' di neve potrebbe cadere a quote molto basse al nord-ovest, mentre nei giorni successivi il maltempo potrebbe concentrarsi al centro-sud, ma la previsione naturalmente necessita di conferme, stante la lunga distanza temporale.

OGGI:
 nuvolaglia al nord e sulle centrali tirreniche con locali piovaschi o piogge e in un contesto variabile, tendenza a temporanee schiarite sul settore occidentale. Al sud passaggi nuvolosi in un contesto più soleggiato, clima relativamente mite per il periodo.

DOMANI: nuvolaglia al nord e sul Tirreno, piogge sparse in Liguria e sull'alta Toscana, verso sera anche sul resto del nord, specie a ridosso dei rilievi con qualche fiocco oltre i 1000m, richiamo umido da sud ovest. Tempo migliore sul resto d'Italia, clima ancora mite per il periodo.
 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum