Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

MALTEMPO ancora protagonista sull'Italia, ma nel week-end graduale miglioramento

Oggi ancora una giornata a rischio sul Piemonte, ma fenomeni intensi potrebbero registrarsi a macchia di leopardo quasi ovunque. Sabato residui fenomeni sul nord-est e sul meridione ma con tendenza ad attenuazione. Tempo migliore domenica, sia pure in un contesto variabile e con possibili nebbie al nord. Tra lunedì e martedì confermato l'arrivo di ARIA FREDDA da nord-est con momenti instabili in Adriatico e calo anche sensibile delle temperature.

Prima pagina - 25 Novembre 2016, ore 07.30

SITUAZIONE: un'area depressionaria coinvolge il Mediterraneo centrale. Ad essa si associa un vasto corpo nuvoloso che si è arcuato lungo lo Stivale e seguita a determinare condizioni di forte instabilità con piogge e rovesci temporaleschi in un contesto termico mite. Fortunatamente nelle ultime ore il limite delle nevicate si è abbassato su ovest Alpi, bloccando almeno in parte il deflusso delle acque a valle e limitando le conseguenze alluvionali. Si segnalano circa 100cm di accumulo al Sestriere nel Torinese.

AREE ALLUVIONATE: tra basso Piemonte e Liguria saranno ancora a rischio di precipitazioni per gran parte del giorno ma in Liguria la situazione potrebbe migliorare già dal mezzogiorno. Si segue comunque con attenzione il deflusso del Po lungo tutto il suo percorso.

TEMPORALI: oggi potranno colpire soprattutto al sud, come avvenuto già stamane nel sud della Sicilia, ma a macchia di leopardo anche il centro e il nord-est. Le piogge più intense riguarderanno ancora il Piemonte sino alle 18.

EVOLUZIONE: nel fine settimana il vortice depressionario tenderà ad indebolirsi, ma sull'Italia nella giornata di sabato saranno ancora presenti fenomeni residui, anche temporaleschi, in particolare al sud e sull'estremo nord-est. Domenica tempo migliore ma sempre un po' variabile a ridosso delle Isole Maggiori. Probabile presenza di nebbia al nord, anche a causa della grande umidità presente al suolo.

IRRUZIONE FREDDA: pur deviata verso est dalla spinta delle correnti occidentali, la prima irruzione fredda della stagione ci coinvolgerà tra lunedì e martedì, determinando instabilità lungo le regioni adriatiche e sulla Valpadana, un sensibile rinforzo dei venti da ENE e una netta flessione delle temperature. Dovrebbe riuscire a sfondare l'isoterma dei -5°C a 1500m al nord e lungo l'Adriatico, meno coinvolti il versante tirrenico e le Isole Maggiori.

EVOLUZIONE SUCCESSIVA: nuovi colpi di scena. Il modello europeo scommette in una nuova irruzione fredda sull'est europeo per i primi giorni di dicembre, quello americano è nel caos più totale, segnale di un vortice polare che resta disturbato e di una circolazione atmosferica tutta da decifrare. Di conseguenza rimandiamo all'analisi approfondita qualsiasi considerazione ulteriore.

OGGI: maltempo su tutto il Paese con precipitazioni intermittenti, più insistenti ed intense sul Piemonte. Fenomeni temporaleschi soprattutto al sud, poi al centro e sul nord-est. Tendenza ad attenuazione delle piogge sulla Liguria e poi sulle regioni centrali e l'est della Sardegna. Limite della neve tra i 1500-1600m dell'ovest Alpi, ai 2000m delle Alpi orientali. Temperature in lieve diminuzione, specie al nord-ovest.
In serata attenuazione dei fenomeni.

DOMANI: residui fenomeni al sud in mattinata con temporali sparsi e sul nord-est, tendenza a schiarite nell'arco della giornata. Temperature in ulteriore flessione.
 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 10.04: A10 Genova-Ventimiglia

coda rallentamento

Code causa traffico intenso nel tratto compreso tra Genova Voltri (Km. 10,7) e Genova Aeroporto (Km..…

h 10.03: A7 Milano-Genova

coda rallentamento

Code causa traffico intenso nel tratto compreso tra Genova Bolzaneto (Km. 125,8) e Barriera Di Geno..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum