Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Maltempo al nord e sulle regioni tirreniche sino alla Campania

Piogge da deboli a moderate, più continue al nord, a carattere di rovescio lungo le regioni tirreniche sino alla Campania. Parziale ombra pluviometrica sul medio Adriatico. Sabato ancora fenomeni su Alpi, Liguria, Lombardia centro-orientale, regioni tirreniche sino alla Campania, graduale ingresso dell'aria fredda e domenica neve sino in collina al nord, specie su basso Piemonte. Ancora instabile altrove. Giù le temperature. Lunedì migliora al nord, maltempo al centro-sud.

Prima pagina - 26 Ottobre 2012, ore 07.50

SITUAZIONE: una perturbazione sta già interessando il settentrione e le regioni tirreniche, ma i fenomeni più intensi giungeranno nella seconda parte della giornata. Le regioni adriatiche rimarranno in ombra pluviometrica parziale per la protezione offerta dall'Appennino alle correnti da sud ovest. Non coinvolto l'estremo sud. Le temperature al momento rimarranno miti ma risulteranno comunque in diminuzione.

EVOLUZIONE: sabato ancora correnti da sud ovest umide ed instabili sulla Penisola, a precedere l'ingresso di una massa d'aria fredda in sfondamento dal centro Europa sul settentrione, con formazione di un minimo depressionario al suolo all'altezza del golfo ligure e vortice in quota posizionato sulla Costa Azzurra. In questo modo al nord la quota neve calerà a quote collinari, dapprima sulle Alpi centro-orientali, poi domenica mattina su quelle occidentali, con rischio di neve sino a Cuneo e forse anche su Asti e Torino.

NEVE: i fenomeni nevosi potrebbero risultare abbondanti sulle Alpi Marittime e Cozie, l'Appennino ligure sino a quote basse (400-500m) tra l'alba di domenica e la notte su lunedì. Altrove accumuli inferiori.

EVOLUZIONE: lunedì la depressione impegnerà il centro-sud, mentre al nord interverrà un miglioramento ma in un contesto termico quasi invernale.
Martedì ancora tempo incerto al centro-sud con probabile nuova depressione in azione al sud nella giornata di mercoledì, accompagnata da fenomeni localmente forti.

PONTE di OGNISSANTI: un vasto vortice depressionario presente all'altezza delle Isole Britanniche coinvolgerà parzialmente il nostro Paese attivando una corrente mite da sud ovest, che favorirà un moderato rialzo delle temperature ma anche il passaggio di alcuni fronti, il primo tra l'1 ed il 2, concentrato tra nord ed alto Tirreno, il secondo tra il 3 ed il 4 con coinvolgimento di quasi tutto il Paese, ma con fenomeni deboli o al più moderati. In seguito possibile ritorno di aria fredda da nord, con neve sui crinali alpini di confine. (da confermare).

OGGI: al nord e sulle regioni tirreniche sino alla Campania molto nuvoloso e a tratti piovoso. Fenomeni più insistenti al nord, intermittenti e a carattere di rovescio sulle centrali tirreniche. Fenomeni anche su Umbria e dorsale appenninica, probabilmente asciutto sulle coste del medio Adriatico. Sull'estremo sud parzialmente nuvoloso e generalmente asciutto. Clima ancora mite ma con temperature in calo rispetto ai giorni scorsi. Limite della neve sulle Alpi oltre i 2000m.

DOMANI: cielo irregolarmente nuvoloso, con nuvolosità più compatta su Liguria, regione alpina, nord-est, centro-est Lombardia, regioni tirreniche sino alla Campania e alla Calabria tirrenica con possibili piogge o rovesci, più asciutto sul resto del nord, le regioni del medio-basso Adriatico, la Sicilia e la Sardegna orientale. Nelle Alpi limite della neve in calo a 1400m, in serata anche sotto i 1000m. Temperature in calo, specie al nord e dalla sera con ingresso di aria fredda in quota e anche dalla porta della Bora. Nella notte su domenica neve sino a fondovalle sul Trentino Alto Adige, specie tra Rovereto nord e il confine di Stato e sul Cadore.

DOMENICA: al nord nuvoloso su Alpi settentrionali, nord-est con precipitazioni deboli, nevose sino a quote collinari, ma con tendenza ad attenuazione dei fenomeni, molto nuvoloso su fascia pianeggiante lombarda, Prealpi, basso Piemonte, Liguria con precipitazioni, abbondanti sul Cuneese e l'Appennino ligure, nevose oltre i 300-500m, solo nuvoloso ma secco su Varesotto, Ossola, alto Piemonte, bassa Valle d'Aosta. Nuvoloso con qualche pioggia o nevicata sino a quote collinari anche sull'Emilia-Romagna, specie nel pomeriggio-sera. Al centro-sud incerto con locali rovesci o brevi temporali, specie all'interno e sulle zone appenniniche con neve sino a 1100-1300m su Marche, Umbria, Appennino toscano, a quote superiori altrove. Bora e Tramontana al nord, Libeccio fresco sul Tirreno, poi ingresso del Maestrale sulla Sardegna. Generale calo termico.

Per le cartine di domenica con le quote neve seguirà articolo dettagliato.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum