Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Lunedì bagnato al nord e progressivamente più freddo

Oggi nubi e precipitazioni interesseranno il nord e parte del centro, con limite delle neve in graduale abbassamento dalla sera ad iniziare dai settori più settentrionali. Martedì 24 possibili nevicate fino in pianura su bassa Lombardia, basso Piemonte, Emilia Romagna, Veneto e Friuli Venezia Giulia. Tempo instabile anche al centro, soprattutto sul Tirreno. Nei giorni successivi il tempo rimarrà instabile e freddo sul nostro Paese, stante la presenza di una saccatura alimentata da aria artica marittima su buona parte dell’Europa.

Prima pagina - 23 Febbraio 2004, ore 07.35

CRONACA: e’ stato un fine settimana di passione per il nord Italia, soprattutto nella giornata di sabato. Il richiamo di venti caldi da S-SW alle quote superiori si è sovrapposto ad un cuscino freddo presente nei bassi strati in prossimità della Pianura Padana. Questo ha determinato abbondanti nevicate su tutto il nord-ovest, in modo particolare sui settori alpini e sull’Appennino ligure. L’avvezione sciroccale ha sollevato grandi quantitativi di sabbia dal deserto, che si sono riversati al suolo con le precipitazioni. Di conseguenza si è osservato l’inconsueto fenomeno della neve rossa su molte aree del settentrione. Molti disagi soprattutto in Piemonte, dove sono stati cancellati ben 140 treni e 15 voli. Disagi anche all’aeroporto della Malpensa a causa della neve sulle piste, mentre l’aeroporto di Genova è stato a lungo chiuso a causa del forte vento. L’aumento repentino delle temperature alle quote superiori ha innalzato notevolmente il rischio di valanghe. Purtroppo c’è da segnalare una vittima ad Artesina, in provincia di Cuneo: una slavina si è staccata da un costone travolgendo una ragazza genovese. E’ andata meglio, invece, ad un alpinista dato per disperso sulle Alpi Lombarde, che ieri è stato ritrovato vivo. Non si contano i black-out elettrici, a causa di grossi rami spezzati dalla neve pesante e finiti sui fili della corrente. SITUAZIONE: sull’Italia è ancora presente una circolazione di bassa pressione alimentata da aria caldo-umida proveniente da SW. Un sistema frontale sta interessando il nord con precipitazioni in prevalenza piovose. Sulla Liguria le precipitazioni sono a carattere di rovescio. Qualche pioggia si segnala anche sulla Toscana, sul Lazio e sulla Campania. Il limite delle nevicate, al momento, è attorno a 900-1000 metri sull’arco alpino, 1200-1300 metri sull’Appennino settentrionale. EVOLUZIONE: il minimo barico, presente al momento in prossimità del Piemonte, tenderà a spostarsi nel corso delle prossime ore in direzione del Mar Ligure e dell’alto Tirreno. Questo determinerà l’inserimento di aria sempre più fredda sul nord Italia, a partire dai settori più settentrionali. Di conseguenza il limite delle nevicate sarà in progressivo calo a partire dal pomeriggio odierno ed in serata saranno possibili precipitazioni nevose fino ai fondovalle alpini, soprattutto sulla Lombardia, l’alto Veneto e il Trentino Alto Adige. Al centro si farà sentire ancora il richiamo di correnti meridionali, che determinerà delle piogge sui settori tirrenici. Al sud, fatta eccezione per qualche pioggia sulla Campania, non si prevedono precipitazioni di rilievo, con il clima che rimarrà nel complesso mite. Nella mattinata di martedì 24, come già accennato, le nevicate potrebbero manifestarsi anche in pianura, soprattutto sul Veneto, sul Friuli, sull’Emilia Romagna e il basso Piemonte. Ne riparleremo. PREVISIONI PER LA GIORNATA ODIERNA, LUNEDI’ 23 FEBBRAIO Al nord cielo molto nuvoloso con piogge sparse. Occasionali rovesci sulla Liguria. Limite delle nevicate in progressivo calo, soprattutto dal pomeriggio e dalla sera, fino ad interessare i fondovalle alpini. Temperature in diminuzione a partire dalla seconda parte della giornata. Venti moderati da SW sulla Liguria e sull’alto Adriatico, in rotazione a NE in serata. Mari molto mossi. Al centro nubi irregolari con possibili piogge sull’alta Toscana e sull’ovest della Sardegna. A tratti schiarite. In serata peggioramento su tutto il Tirreno, con precipitazioni localmente a carattere di rovescio. Temperature stazionarie. Venti moderati da SW e mari molto mossi. Al sud nubi e qualche pioggia sulla Campania, in temporanea attenuazione in giornata. Per il resto nubi sparse, ma con presenza di schiarite. In serata nuovo peggioramento sulla Campania con rovesci. Temperature stazionarie. Venti moderati da S, in rotazione a SW. Mari molto mossi. MARTEDI’ 24 FEBBRAIO Al nord possibili nevicate fino in pianura al mattino su basso Piemonte, Emilia Romagna, Veneto, est Lombardia. Nevicate anche sull’Appennino settentrionale ad di sopra dei 400-500 metri. In serata tendenza a miglioramento ad iniziare da nord. Al centro piogge e rovesci sulla Toscana, con neve al di sopra dei 500-600 metri. Nel corso della giornata i fenomeni si trasferiranno verso l’Umbria, le Marche e l’alto Lazio, mentre sulla Toscana il tempo migliorerà. Sulla Sardegna nubi sparse, ma con scarsi fenomeni. Temperature in calo. Al sud nubi sulla Campania, con piogge in progressiva intensificazione nel corso della giornata. Qualche pioggia anche sul Molise e la Puglia, per il resto scarsi fenomeni. A seguire la situazione resta instabile sul nostro Paese.

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum