Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Le ultimissime meteo delle 12: assaggio d'inverno poi...

Sfuriata fredda nel fine settimana dell'Immacolata con neve in Adriatico, poi transito di un'intensa perturbazione da ovest con maltempo su gran parte d'Italia con neve al nord e forti piogge sulle regioni tirreniche. In seguito tempo solo variabile per un'accelerazione delle correnti da ovest e precipitazioni solo in Adriatico?

Prima pagina - 6 Dicembre 2017, ore 12.06

-CONFERMATA la sfuriata fredda tra sabato e domenica sull'Italia con temperature in decisa diminuzione e nevicate nella mattinata di sabato su Emilia orientale, Romagna, Marche anche sino al litorale, su Umbria, Reatino e Frusinate nel Lazio sino a 300m, poi anche Abruzzo oltre i 200m ed Appennino meridionale oltre i 500m.

-FREDDO: sensibile flessione delle temperature in quota sull'Italia tra sabato e l'alba di domenica con temperature a 1500m sino a -10°C sul settore alpino e sopra i cieli del nord Italia, sino a -5 o -6°C altrove. Al suolo all'alba di domenica temperature tutte sotto lo zero al nord e al centro, ma anche nelle zone interne del sud.

-MALTEMPO: confermato il transito di una veloce ma intensa perturbazione nella giornata di lunedì 11 dicembre con precipitazioni molto intense lungo le regioni centrali tirreniche e sulla Campania, moderate sul resto del centro, deboli o moderate al nord, anche a carattere nevoso. Al centro e al sud invece disgelo e pioggia sino a quote elevate.

-NEVICATE al nord di lunedì 11 ancora probabili, soprattutto tra la notte e il mattino sul settore occidentale e nelle ore successive su quello orientale, ma con possibili piogge o gelicidio su Romagna ed Emilia orientale. Accumuli nevosi più generosi previsti su Lombardia meridionale, Emilia occidentale oltre che sulle vallate alpine più occidentali ed interne e sull'alta valle d'Aosta.

-GELATE: nella notte su martedì 12 dicembre forti gelate per effetto albedo sulle pianure del nord che risulteranno innevate, in caso di rapido rasserenamento del cielo.

-EVOLUZIONE SUCCESSIVA: la potenziale accelerazione della corrente a getto, cioè dei venti zonali da ovest, potrebbe ridimensionare sensibilmente la possibilità di altri affondi freddi nel cuore del Mediterraneo, dapprima limitandoli alle zone adriatiche sino alla metà del mese, poi spazzandoli via verso est tra il 16 ed il 22 dicembre. Si tratta comunque solo di un'ipotesi, in realtà i modelli sono molto confusi e contraddittori sul lungo termine. Consigliamo ai lettori di fermarsi a considerare solo il periodo 8-12 dicembre.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 03.28: SS106 Jonica

incidente

Incidente a 4,983 km prima di Incrocio Torretta in entrambe le direzioni…

h 03.24: SS106 Jonica

incidente

Incidente a 10,383 km prima di Incrocio Torretta in entrambe le direzioni…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum