Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Le ultimissime meteo del mezzogiorno: quanto durerà l'anticiclone in arrivo?

Tutti gli ultimissimi aggiornamenti.

Prima pagina - 1 Dicembre 2016, ore 12.15

Ecco cosa suggerisce l'ultima emissione del modello americano.

-L'anticiclone dovrebbe inserirsi da sud ovest sull'Europa e raggiungere anche l'Italia entro mercoledì 7 dicembre, pur zoppicando un po' lungo il suo bordo orientale.

-L'anticiclone NON sembra molto cattivo, cioè destinato a durare per settimane, ed anche nell'ultima emissione del modello americano non appare molto forte; tuttavia la rinnovata energia della corrente a getto da ovest, prima leggermente ondulata, poi sempre più forte, potrebbe spingercelo addosso ad ondate durante la prima metà del mese. 

-Da notare, nonostante una certa vigoria della corrente occidentale, come il freddo sull'est europeo rimanga ben radicato almeno sino a domenica 11 o lunedì 12 senza essere scalfito, solo successivamente potrebbe essere "eroso" parzialmente.

-Sull'Italia tra il 7 ed il 14 dicembre prevarrebbero spesso condizioni di variabilità con pochi fenomeni, quasi tutti relegati al sud ma con ventilazione a tratti in rinforzo dai quadranti nord occidentali o settentrionali e temperature di poco superiori alle medie del periodo.

-L'abbassamento del flusso zonale atlantico, una certa ondulazione nel letto delle correnti e di conseguenza l'indebolimento della corrente a getto potrebbero favorire un peggioramento entro il 14-15 con precipitazioni ma in un contesto ancora mite.

-Stante questo aggiornamento tutta la prima metà di dicembre risulterebbe non fredda sull'Italia, soprattutto in quota e sulle coste, mentre il dato del NOAA che segnalava un dicembre decisamente più freddo della norma sull'est europeo verrebbe a confermarsi.

COMMENTO
Al momento ci sono quattro segnali importanti:
1 un anticiclone che arriva ma non convince
2 una corrente a getto meno violenta del previsto che favorirebbe ondulazioni e il passaggio di fronti, specie intorno a metà mese.
3 il freddo che resisterà ad est
4 l'abbassamento anche fisiologico del flusso zonale atlantico
Oltretutto la configurazione è sempre passibile di ulteriori miglioramenti, sia pure difficilmente di stravolgimenti improvvisi.

Aspettiamoci in definitiva un'alternanza tra un tempo variabile e il soleggiato, qualche nebbia, poco freddo e qualche prospettiva perturbata in più verso metà mese.



 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 08.17: SS20 Del Colle Di Tenda E Di Valle Roja

snow

Nevicata nel tratto compreso tra 3,826 km dopo Limone (Km. 101,8) e 1,701 km prima di Colle Di Tend..…

h 08.06: A6 Torino-Savona

rain

Pioggia nel tratto compreso tra Allacciamento Tangenziale Sud Di Torino (Km. 0,5) e Savona-Zinola-V..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum