Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

La Spagna sotto il tiro di "Granada"

La minacciosa perturbazione che sta già interessando Spagna e Portogallo non é fortunatamente destinata ad invadere le nostre regioni, grazie alla provvidenziale rimonta di un anticiclone sull'Europa dell'est. Preoccupante invece la situazione che si verrà a creare su tutto il versante orientale della Penisola Iberica.

Prima pagina - 20 Ottobre 2000, ore 07.56

Con la lettura e l'interpretazione delle nuove carte, tutto ci appare molto più chiaro, dopo le incertezze di ieri: la perturbazione che sta attualmente invadendo Spagna e Portogallo, diventerà una depressione piuttosto intensa che sarà purtroppo in grado di produrre abbondanti precipitazioni sulla parte orientale dell'Iberia. Attualmente interessa Porto, la Galizia, le Asturie, Salamanca, Valladolid e il sistema centrale, ma nei prossimi giorni, in particolare domenica e lunedì, si accanirà con decisione su quasi tutto il litorale mediterraneo da NE verso SE. Le zone più colpite dovrebbero essere la costa Brava, la regione di Valencia, la costa Blanca e dunque Alicante, Cartagena e la Murcia, trovando un incerto limite nella cittadina di Garrucha. Interessate comunque anche le Baleari. Perché le piogge si concentreranno proprio su quelle zone? E' sempre colpa dell'alta pressione: così come ha impedito il naturale transito della depressione "IKE" sulla nostra Penisola, concentrando drammaticamente i fenomeni sull'angolo nord-occidentale, così ora incosciamente decide di proteggerci con un respiro di oltre 1030 mb, trattenendo il maltempo sulla costa spagnola. La depressione "Granada" provocherà indirettamente il richiamo di aria più fresca dai Balcani diretta sulle nostre regioni. Ne risentiranno nell'ordine: il Piemonte, soggetto al tipico effetto STAU con le correnti da est, sul quale potrà anche scapparci qualche goccia di pioggia, il versante adriatico, con nuvolosità bassa e tempo uggioso, e le regioni meridionali che potranno invece assistere alla crescita di qualche bel nuvolone cumuliforme associato a deboli rovesci temporaleschi, più probabili su Puglia e Calabria. La Sardegna vedrà della nuvolosità crescere sull'Ogliastra e sul Golfo di Orosei, ma nulla di più. Più protetto il Tirreno che al massimo sentirà sulla pelle un debole e transitorio Scirocco tra oggi e domattina, ma vedrà splendere tranquillamente il sole, magari a tratti leggermente offuscato da qualche nuvoletta innocua. Dunque un fine-settimana a compartimenti stagni, con settori ben definiti, ma che nel complesso non ci riserverà grosse sorprese. Da lunedì l'evoluzione appare invece molto incerta: l'anticiclone "Misha" sembrerebbe indebolirsi, ma non é chiaro se verrà sostituito nella sua opera stabilizzante dall'Anticiclone delle Azzorre oppure se dovremo fare i conti con i resti di "Granada". Nel pomeriggio vi daremo maggiori informazioni.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 01.15: TG-BO Tangenziale Di Bologna

rallentamento

Veicoli lenti nel tratto compreso tra Svincolo 11 Ss253 S.Vitale-Ravenna (Km. 19) e Svincolo 10 Zon..…

h 01.07: A56 Tangenziale Di Napoli

incidente

Incidente a Zona Ospedaliera (Km. 15,7) in uscita in entrambe le direzioni dalle 00:21 del 27 mag..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum