Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

La perturbazione si dissolverà sul meridione

Un ramo della perturbazione che ieri ha riportato l'autunno su gran parte del nord Italia si è infiltrato sulla Penisola; si muove però in un campo di alta pressione e finirà per disgregarsi completamente. Il tempo migliora dunque al nord, banchi nuvolosi innocui al centro-sud ma dall'Atlantico arriva la depressione "Paris".

Prima pagina - 26 Aprile 2001, ore 07.17

Cronaca delle ultime 24 ore: il centro-sud ha ritrovato temperature di tutto rispetto con massime prossime o superiori ai 20°C e tempo generalmente poco nuvoloso o al massimo velato, al nord il cielo è risultato in prevalenza coperto e, soprattutto sulle zone alpine e prealpine, si sono verificate precipitazioni sparse, localmente abbondanti. Meno piovoso in genere il tempo in Pianura Padana. Un episodio di Foehn appenninico ha interessato l'Emilia-Romagna, ad esclusione del piacentino dove si sono avute precipitazioni. Alle 19 spiccavano ancora i 24°C di Bologna. Per un approfondimento sulle piogge di ieri al nord Vi invitiamo a leggere il relativo articolo di cronaca. Situazione generale: una doppia cellula di alta pressione determina oggi il tempo del Paese con un massimo di 1022 mb sulle regioni settentrionali. Sulle Baleari e sul Marocco si sta invece organizzando un fronte caldo che cercherà di agganciare una nuova debole perturbazione proveniente dalla Francia. Un minimo relativo di 1012 mb si andrà formando sul meridione nella giornata di domani, favorendo l'ingresso dei due fronti nuvolosi sulla Penisola. Nonostante un generale aumento della nuvolosità ed una certa instabilità pomeridiana, questa fase del tempo non si tradurrà in un concreto peggioramento. Sabato 28 infatti è atteso un temporaneo ristabilimento delle condizioni atmosferiche in attesa dell'avvicinamento della depressione "Paris" per domenica 29 che, come suggerisce il nome attribuitogli, punterà verso la Francia, da dove influenzerà il tempo delle nostre regioni settentrionali. Contemporaneamente l'anticiclone delle Azzorre formerà un ponte anticiclonico con un'alta pressione sulla Scandinavia circondando il minimo, sottraendogli l'alimentazione d'aria fredda necessaria alla sua sopravvivenza e inibendone i movimenti. Questo comporterà un indebolimento del sistema che tenderà comunque a cercare una via di fuga la Penisola proprio in occasione del primo maggio. Stando alle ultime carte, sarà però quasi esclusivamente il nord Italia a subirne gli effetti più importanti in termine di nuvolosità e precipitazioni. (Seguite gli aggiornamenti). Previsioni per oggi: NORD: cielo poco nuvoloso con residui addensamenti sul Friuli in mattinata, nel pomeriggio valori prossimi ai 20-21°C. CENTRO: cielo parzialmente nuvoloso con tendenza ad ampie schiarite, valori massimi anche superiori ai 20°C SUD: cielo irregolarmente nuvoloso con nuvolosità a tratti estesa su Campania, Calabria e Sicilia ma con scarsissime probabilità di precipitazioni, in ogni caso limitate alle zone interne e montuose. Nel corso della giornata si affermerà quasi ovunque un discreto soleggiamento. Temperatura stazionaria su valori miti. Tendenza per domani: Generale aumento della nuvolosità. Instabilità pomeridiana in particolare sull'Appennino centrale e al nord. Temperatura in lieve flessione

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum