Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

La fase invernale si chiuderà con un po' di NEVE al nord-ovest, possibili piogge dai primi di febbraio con neve sulle Alpi

Aria umida ed instabile entro la serata di venerdì si andrà a soprapporre a quella fredda che sta ancora rientrando da est tra nord e medio Adriatico; ne conseguiranno deboli nevicate tra basso Piemonte ed estremo ovest lombardo, che insisteranno ad intermittenza sino a sabato mattina. Rovesci attesi anche sulle isole maggiori. Domenica e lunedì tempo migliore ma possibili nebbie o nubi basse.

Prima pagina - 26 Gennaio 2017, ore 07.30

SITUAZIONE: aria fredda tenta ancora di rientrare da est sul nord Italia e sul medio Adriatico. Un modesto vortice freddo in quota influenza marginalmente le Alpi occidentali, mentre da ovest avanza una saccatura che venerdì non riuscirà a sfondare in modo netto sul settentrione ma finirà per isolare un minimo depressionario a ridosso della Sardegna, richiamando però aria umida sul nord-ovest, dove sono attese tra la notte su sabato e sabato mattina alcuni momenti nevosi sino a bassa quota.

NEVE: è attesa tra la serata di venerdì e la mattinata di sabato ad intermittenza su Appennino ligure oltre i 300-400m, in pianura sul basso Piemonte, specie su Astigiano, Vercellese, basso Novarese, Alessandrino e in Lombardia su Pavese, Milanese occidentale e Varesotto. Fenomeni in localizzazione su basso Piemonte ed entroterra del Savonese nel pomeriggio, passaggio a pioggia su sud ovest lombardo, poi miglioramento.

EVOLUZIONE: domenica tempo in miglioramento grazie ad una nuova temporanea rimonta dell'anticiclone ma possibili nubi basse o nebbie su Tirreno, pianure del nord e valli del centro. La fase relativamente stabile si protrarrà sino a martedì 31 gennaio. Poi ricomincerà un flusso ben più umido di correnti sud occidentali, anche se al nord potrebbe intervenire un modesto rientro di aria più fredda da est.

PEGGIORAMENTO: tra mercoledì 1 e giovedì 2 febbraio possibile peggioramento al nord e lungo i versanti tirrenici a causa dell'inserimento di una saccatura da ovest e passaggio di una perturbazione atlantica con piogge in pianura e neve sulle Alpi a quote che oggi paiono più basse rispetto alle nefaste indicazioni delle ultime 48 ore con limite a 800-1000m. Seguite gli aggiornamenti.

OGGI: un po' di nubi sparse in Sardegna e sul meridione, su nord-est e medio Adriatico ma senza conseguenze, nubi anche su ovest Alpi e Ponente ligure ma senza fenomeni di rilievo, bello altrove, rientro di aria un po' più fredda al nord e sul medio Adriatico nel corso della giornata. Temperature in lieve ulteriore calo al nord e su Marche ed Abruzzo, stazionarie altrove.

DOMANI: nubi in aumento sul nord-ovest e sulle regioni tirreniche, specie sulla Sardegna con rischio di precipitazioni in serata, che assumeranno carattere nevoso anche a bassa quota su basso Piemonte, Appennino ligure, Pavese, ovest Milanese. Tempo migliore sul resto del Paese, temperature massime in calo al nord-ovest, stazionarie altrove.


 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 23.18: A4 Brescia-Padova

coda incidente

Code causa incidente nel tratto compreso tra Svincolo Brescia Est (Km. 230,2) e Svincolo Brescia Ce..…

h 22.46: SS3bis Bis tiberina (e45)

incidente

Riduzione di carreggiata causa ripristino incidente nel tratto compreso tra Incrocio Pieve S.Stefan..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum