Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

La "Cometa" è pronta a sorvolare la Penisola

Sarà seguita da aria polare marittima che si manifesterà venerdì come favonio "freddo" al nord-ovest, mentre le precipitazioni si sposteranno al centro. Limite delle nevicate in calo sulle Alpi e fiocchi in prospettiva anche sugli Appennini. La temperatura si porterà nella norma stagionale.

Prima pagina - 14 Dicembre 2000, ore 06.46

La situazione precipita. A MeteoLive spetta un piacevole ma delicato compito, quello di annunciare al suo affezionato pubblico che il tempo è ad una svolta, indipendentemente dalle voci discordanti su quanto potrà succedere sotto Natale. Da oggi si cambia musica. Le carte in nostro possesso, dopo il passaggio della perturbazione "Cometa", annunciano che l'Europa centrale e l'Italia si dovranno preparare a vivere una fase di tempo prettamente invernale. Andiamo con ordine: dal satellite vedete che la parte più consistente della perturbazione si sta avvicinando alla regione alpina, pervenendo a destinazione in serata. Una nuvolosità sfrangiata insiste al centro, solo poche nubi elevate al sud, anche se foschie e nebbie sono segnalate persino sul basso Tirreno. E'già attiva la corrente di Libeccio che precede l'ingresso perturbato atlantico e, come nel più classico e didattico dei casi, a seguire il Libeccio entrerà domani il Maestrale. Prima che ciò avvenga il nord vedrà in giornata comparire qualche precipitazione sparsa, nevosa oltre 1300 m. Ma sarà in serata e nella notte con l'addossamento del fronte freddo alla catena alpina che i fenomeni si intensificheranno con rovesci nevosi fin verso i 900 m su tutti i rilievi e rovesci diffusi sulla Pianura Padana. Al centro fino a stasera solo qualche locale piovasco. Domani, mentre il nord-ovest si libererà per effetto del foehn, che oggi finalmente appare limpido su tutte le carte dopo averci fatto dubitare di lui, saranno le regioni centrali ed inizialmente il NE a risentire gli effetti della "Cometa". Con l'arrivo dell'aria fredda la neve potrà scendere fino a quote basse lungo tutto il versante nord-alpino, sull'alto Ticino in Svizzera, (attenzione per chi si deve recare al Gottardo=schneeketten, catene a bordo) sull'alta valtellina e sull'Ossola. Neve domattina anche su tutte le Dolomiti (attenzione al passo del Brennero) e nel tarvisiano, poi su queste zone migliorerà. Al centro domani fiocchi su Abetone, Terminillo, Cimone, Catria, sul Vettore e sui monti di Laga. In prospettiva neve anche sul Gran Sasso e la Maiella. Al sud il fronte vero e proprio giungerà attenuato ma l'aria fredda attiverà certamente fenomeni temporaleschi tra venerdì notte e la giornata di sabato. Se sabato al meridione il tempo sarà ancora instabile, al centro-nord prevarranno le schiarite e, specie sul settore nord-occidentale, si potranno apprezzare le prime vere gelate della stagione. Poi ecco la sorpresa che vi tenevamo in sospeso dall'inizio dell'articolo: l'alta pressione che si interporrà alle incursioni perturbate con un cuneo di aria stabile tra domenica e martedì, emigrerà rapidamente in piena Scandinavia con valori nell'ordine dei 1035 mb. Questa inopinata e repentina risalita sarà davvero un invito a nozze per un'attiva depressione fredda sul nord Atlantico che sferrerà il suo attacco nel cuore del continente europeo per mercoledì 20. L'aria artica che verrà convogliata nel suo centro-motore da questo spostamento barico verticale, le conferirà maggiore energia ed una cellula depressionaria secondaria si posizionerà martedì sulla Francia con tutta l'intenzione di colpire il nord mercoledì con fenomeni nevosi a quote piuttosto basse... Ma per questi delicati discorsi, vi rimandiamo agli altri articoli, on-line nel corso della giornata.

Autore : Redazione

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum