Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

L'unica certezza: la neve di oggi in Adriatico e al sud

Per il resto valzer modellistico con precipitazioni e freddo che compaiono e scompaiono già a soli 3 giorni. Comunque sia la situazione oggi sembra delinearsi in modo più NETTO. Tra venerdì e domenica probabile peggioramento al nord, con nevicate a quote basse, specie ad ovest e poi su isole maggiori e meridione. Conferme sulla tenuta dell'anticiclone russo sino ai primi di febbraio, con qualche risvolto perturbato e freddo possibile anche sull'Italia.

Prima pagina - 25 Gennaio 2012, ore 08.13

SITUAZIONE: un vortice depressionario coinvolge con aria fredda le nostre regioni adriatiche e meridionali, determinandovi venti forti, rovesci di neve a bassa quota, temporali e grandinate. Tempo migliore sul resto del Paese.

NEVICATE: sino a sera possibili nevicate sino in pianura su Abruzzo e Molise, in Puglia sino a 150m, ma con fiocchi svolazzanti possibili anche sul litorale, neve sino a 200m in Basilicata, sino a 300m in Calabria e 400-500m su nord Sicilia. Possibili temporali nevosi.

EVOLUZIONE: una nuova saccatura si avvicinerà al settentrione ed entro venerdì mattina favorirà un lieve peggioramento al nord-ovest con qualche fiocco di neve in Appennino e sulle Alpi occidentali. Sabato il peggioramento potrebbe estendersi a tutto il nord, con neve a bassa quota, forse anche in pianura tra Piemonte ed ovest Lombardia. Da confermare (attendibilità: 55%). Contemporanea tendenza a peggioramento anche sulla Sardegna e a ridosso della Sicilia. Domenica ancora neve al nord sino a bassa quota, tendenza a peggioramento anche al sud e a fine giornata anche sulle regioni centrali con neve in Appennino, mediamente oltre i 700-800m.

PROSSIMA SETTIMANA: la depressione risulterà ancora attiva lunedì al centro-sud, nel frattempo dall'anticiclone russo giungeranno i primi refoli di aria fredda sul settentrione. Difficile poi dire quanto l'ammasso freddo riuscirà a scendere ulteriormente di latitudine influenzando il tempo del Mediterraneo centrale.

FREDDO SEVERO e TENUTA del BLOCCO: davvero eccezionale sembra la tenuta dell'anticiclone russo, anche in assenza di un vero ponte con l'anticiclone azzorriano. Tale sarà la massa fredda che alimenterà la struttura pellicolare dall'alto che l'anticiclone è previsto raggiungere un valore di ben 1063hPa. Tale freddo (sino a -32°C a 1500m) è probabile riesca a raggiungere almeno il centro Europa nel corso della prossima settimana, portando freddo severo.

INTERFERENZE ATLANTICHE: possibili interferenze con depressioni in arrivo dall'Atlantico ai primi di febbraio con risvolti tutti da seguire. Dal 5-7 febbraio probabile netta ripresa della corrente a getto in seguito a ricompattamento del vortice polare e tempo meno freddo sull'Europa.

OGGI: bel tempo al nord e sulle centrali tirreniche, ancora tempo instabile su Abruzzo e meridione ma con fenomeni più probabili su Molise, Puglia, Basilicata, Calabria e nord Sicilia. Tra Abruzzo e Molise neve sin sulla costa a tratti, sulla Puglia attorno ai 200m, sui 300m sulla Calabria e in collina su nord Sicilia. Tempo buono sulla costa campana e sul sud della Sicilia. Temperature in diminuzione. Forti venti da NNE al centro-sud.



 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum