Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

L'Italia alle prese con il maltempo

La fase perturbata "Primula" sta infatti per entrare nel vivo: una forte perturbazione avanza sul nord Italia, dove provocherà precipitazioni anche intense. Venerdì colpirà in particolare il NE, il centro e gradualmente scenderà anche sul meridione. Sabato bel tempo al nord, instabilità al centro, specie sull'Adriatico, tempo a tratti ancora perturbato al sud.

Prima pagina - 29 Marzo 2001, ore 07.37

Cronaca delle ultime 24 ore: la prima perturbazione ha attraversato le regioni centro-settentrionali. E' risultata più attiva sulla Lombardia ma piogge e rovesci anche temporaleschi non sono mancati sull'Emilia-Romagna, l'Appennino ligure, il Piemonte, il Veneto, il Friuli e le Marche. Spruzzate di neve sulle Alpi. Nella notte il sistema perturbato è scivolato sull'Abruzzo e ora sta interessando in modo più blando anche Molise e Puglia ma non si segnalano al momento precipitazioni. Ultimissime: pioggia invece ci viene segnalata nel napoletano; focolai temporaleschi erano attivi nel pisano, pioggia moderata a Firenze, rovesci anche nel milanese. Situazione generale: la perturbazione "Primula" determinerà un marcato peggioramento del tempo su tutta la Penisola a partire dalle regioni settentrionali. Un minimo depressionario andrà isolandosi sul meridione nella giornata di sabato, richiamando aria fredda dai quadranti nord-orientali. Un fronte africano si sta dirigendo sulle regioni meridionali. Una zona anticiclonica influenzerà positivamente il tempo a partire da sabato sulle regioni settentrionali, da lunedì prenderà pieno possesso di tutta la Penisola. La temperatura, dopo la brusca diminuzione prevista nell'arco delle prossime 48 ore, ricomincerà a salire ma in modo molto graduale stabilizzandosi su valori gradevoli. Previsioni fino alle 24 Nord e Canton Ticino: da molto nuvoloso a coperto con piogge e rovesci sparsi a partire dal settore nord-occidentale, in estensione a tutto il settentrione nel corso del tardo pomeriggio. Temporali saranno possibili sulla Liguria. Neve sulle Alpi con limite a 1500 m, in calo localmente fin verso i 1000 m verso sera, soprattutto in Leventina, Valtellina, Valle di Gressoney, alta Val Seriana, Val Venosta. Sul settore nord-occidentale tendenza ad attenuazione dei fenomeni nel tardo pomeriggio. Ulteriore lieve calo delle temperature, più sensibile in montagna. Centro: sulla Toscana tempo perturbato con rovesci e temporali. Sulla Sardegna nuvolosità irregolare in graduale accentuazione con locali rovesci anche temporaleschi, più probabili a nord dell'isola. Sulle altre regioni cielo nuvoloso o parzialmente nuvoloso. Dal pomeriggio sviluppo di cellule temporalesche sull'Appennino e sul mare all'altezza di Tarquinia e Civitavecchia. In serata peggioramento più importante con rovesci diffusi che da Tirreno tenderanno ad estendersi a tutto il versante adriatico. Rovesci nevosi lungo le cime più alte dell'Appennino. Vento da SSE da debole a moderato in rotazione a ENE nella notte. Temperatura in diminuzione. Sud: nuvolosità irregolare sulla Campania nel primo mattino con qualche rovescio, poi brevi schiarite alternate a banchi nuvolosi, verso sera pegioramento con precipitazioni; analogamente su Puglia e Molise sarà possibile in mattinata qualche debole piovasco ma con il passare delle ore la situazione migliorerà temporaneamente. Sulla Basilicata cielo inizialmente nuvoloso con qualche rovescio ma con tendenza a temporanee schiarite. Sulla Calabria e la Sicilia il cielo offrirà magari spazio per qualche raggio di sole, ma in ogni caso nel pomeriggio la nuvolosità tenderà a crescere a partire dalla Sicilia e saranno da attendersi i primi rovesci. Vento da SSW da debole a moderato, temperatura senza notevoli variazioni. Mari: da mossi a molto mossi i bacini occidentali, da poco mossi a mossi i restanti bacini. Sconsigliamo di intraprendere la via del mare sull'alto Tirreno, il Mar Ligure e dal pomeriggio anche sull'alto Adriatico. La visibilità sarà pessima nel corso dei rovesci e spruzzi e schiuma non mancheranno sull'alto Tirreno. Tendenza per venerdì: migliora al nord-ovest con instabilità residua, tempo perturbato su tutte le altre regioni con miglioramento sulla Toscana. Ulteriore calo della temperatura.

Autore : Alessuo Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum