Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

L'inverno faticherà ancora ad imporsi nel Mediterraneo

C'è ancora qualche speranza per la perturbazione in arrivo tra venerdì e sabato, ma prevale la sensazione che i fenomeni possano risultare modesti. Altro possibile passaggio perturbato tra martedì 5 e l'Immacolata, segnatamente sulle Alpi orientali e poi il versante Adriatico, ma è tutto molto incerto. Intanto oggi instabilità all'estremo sud, altrove bello, nebbie permettendo.

Prima pagina - 29 Novembre 2011, ore 07.58

INCUBO ANTICICLONE GRASSO: il vortice polare che rimane rintanato sul nord Europa, il getto che non frena a sufficienza, le saccature che non affondano come dovrebbero. Così l'inverno sull'Italia non arriva, così non arriva nemmeno la neve. Grosso passo indietro quello di oggi da parte dei modelli matematici, che stentano anche ad inquadrare la moderata irruzione fredda dell'Immacolata. Potrebbe anche trattarsi di oscillazioni, per questo vi invitiamo a seguire tutti gli aggiornamenti. Rimane l'incubo dell'anticiclone grasso e robusto che invade il Mediterraneo ed impedisce qualsiasi penetrazione fredda. 

SITUAZIONE: una blanda circolazione depressionaria interessa l'estremo sud del Paese, recando fenomeni temporaleschi in mare aperto a sud della Sicilia, con il coinvolgimento di Pantelleria. Nelle prossime ore potrebbero verificarsi rovesci su sud ed est Sicilia e Calabria jonica. Tempo in miglioramento sulla Sardegna, altrove alta pressione e tempo bello ma aria pesantemente inquinata nelle grandi aree urbane e locali situazioni nebbiose, specie tra basso Piemonte e bassa Lombardia.

EVOLUZIONE: l'azione depressionaria al sud si esaurirà entro mercoledì, mentre una perturbazione si avvicinerà al settentrione nel corso di giovedì, favorendo un richiamo di correnti umide meridionali, che potranno dar luogo a piovaschi tra Liguria, Toscana e in serata anche sulla Valpadana. Venerdì e sabato il fronte, coadiuvato da una modesta depressione al suolo, sprofonderà nel Mediterraneo, recando ancora qualche piovasco al nord, sulla Sardegna e le regioni centrali tirreniche, mentre altrove non si verificheranno fenomeni di rilievo. Davvero sporadici i fenomeni nevosi attesi sulle Alpi.

PROSSIMA SETTIMANA: un profondo vortice depressionario centrato sul Mar di Norvegia condizionerà il tempo su tutto il centro Europa con passaggio di corpi nuvolosi che potranno influenzare marginalmente anche il tempo del settore alpino con qualche nevicata sui settori confinali. Un affondo un po' più deciso delle correnti perturbate potrebbe verificarsi tra Sant'Ambrogio e l'Immacolata, segnatamente in Adriatico, ma la situazione non è ancora ben chiara. Seguire gli aggiornamenti.

OGGI: bello al nord, salvo locali nebbie sulle zone pianeggianti, miglioramento in Sardegna, bel tempo anche su gran parte delle regioni peninsulari, incerto all'estremo sud con qualche rovescio su sud ed est Sicilia e Calabria jonica. Temperature senza grandi variazioni.

DOMANI: tempo simile con ancora qualche rovescio all'estremo sud e ancora qualche nebbia al nord.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum