Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

L'estate italiana è ammalata

La pressione atmosferica non elevata ha permesso e permetterà ancora la formazione di numerosi focolai temporaleschi, soprattutto al nord e nelle zone interne del centro, più sole al mare. La situazione si trascinerà così, tra schiarite ed acquazzoni, fino a domenica sera, quando si avrà un ulteriore peggioramento a partire dalla Sardegna. La prossima settimana tempo compromesso su gran parte d'Italia.

Prima pagina - 22 Agosto 2002, ore 07.26

LIVE: tra il pomeriggio e la prima parte della serata di ieri si sono formati numerosi focolai temporaleschi sull'Italia. E' quasi impossibile citarli tutti: ci limitiamo agli intensi rovesci che hanno imperversato sulle Dolomiti tra le valli di Fiemme e Fassa, ai temporali fra Bergamo, Lecco, Como e Milano, a quelli in Valtellina e a Vicenza, al forte acquazzone di Modena, a quelli di L'Aquila e della Ciociaria, a quello di Spoleto nel perugino, allo scroscio di Rimini e a quelli localizzati sui rilievi della Calabria. Gli accumuli maggiori delle ultime ore si sono registrati a Bolzano con 10 mm. La pressione sull'Italia si aggira al momento tra 1012 e 1013 hPa, un valore piuttosto basso per assicurare stabilità. SITUAZIONE GENERALE: l'Europa si è rovesciata con le latitudini settentrionali a sperimentare un'alta pressione senza fine con valori di 1020 hPa sulla Scandinavia; man mano che si procede verso sud i valori diminuiscono e sul Mediterraneo ritroviamo l'instabilità. Dopo il passaggio frontale di ieri, oggi vivremo una mattinata parzialmente soleggiata, seguita dall'insorgenza di nuovi fenomeni temporaleschi, indotti dall'avvicinamento di una nuova area debolmente perturbata dalla Spagna. Ci sarà indubbiamente più sole al mare ed in pianura mentre saranno le zone interne e montuose a risultare le più penalizzate. Anche per domani non si prevedono grosse variazioni, il tempo resterà inaffidabile. EVOLUZIONE: la situazione verrà ulteriormente compromettendosi tra la fine della settimana e l'inizio della prossima, quando due vaste zone anticicloniche al suolo sull'Europa centro-settentrionale saranno sovrastate in quota dalla discesa di una saccatura facente capo ad una depressione sull'Islanda. Aria fredda scenderà sul Golfo di Biscaglia agganciando un minimo tra Marocco ed Algeria e spingendo correnti umide da S sull'Italia. Ne deriverà un peggioramento già domenica sera, dapprima sulla Sardegna e poi lungo gran parte del versante tirrenico e sul nord-ovest. Lunedì e martedì l'area nuvolosa sarà in piena azione sulle regioni centro-settentrionali e sulla Campania, mentre sul resto del sud farà un po' più caldo causa le affluenze meridionali e le precipitazioni risulteranno più isolate. Sarà comunque un altro duro colpo per l'estate e per quanto si trovano ancora in vacanza. PREVISIONI PER OGGI: NORD: mattinata parzialmente nuvolosa con belle schiarite assolate, specie al mare, nel pomeriggio formazione di cumuli nelle zone interne e montuose e rischio di acquazzoni a sfondo temporalesco, specie su Orobie e Dolomiti. Rischio medio 65% Temperatura senza grosse variazioni, venti deboli da W in quota, deboli da ESE al suolo. CENTRO: in mattinata qualche banco nuvoloso ma lunghi momenti soleggiati. Nel pomeriggio formazione di cumuli in montagna e nelle zone interne con rischio di locali rovesci temporaleschi che difficilmente si estenderanno però ai litorali. Rischio medio 65%. Sulla Sardegna tempo migliore e rischio di rovesci limitato alla Barbagia nel pomeriggio. Temperatura stazionaria o in lieve aumento, venti deboli variabili a componente occidentale. SUD: bella mattinata di sole, nel pomeriggio in montagna e nelle zone interne annuvolamenti con qualche isolato temporale, più probabile su Sila, Irpinia, Lucania e Murge, qualche rovescio possibile anche sull'Etna, I Nebrodi e i Peloritani in Sicilia. Per il resto più sole sulle isole e lungo i litorali. Temperatura in lieve aumento, venti deboli da WSW.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum