Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

L'aria fresca ed instabile sta sfondando

Più protetto il nord-ovest, pochi disturbi sulla Sardegna, per il resto temporali a spasso sull'Adriatico e sul meridione, a tratti coinvolto anche il medio Tirreno, situazione da sbarramento da nord lungo le Alpi: questa la sintesi previsionale delle prossime 48 ore.

Prima pagina - 25 Luglio 2002, ore 07.19

Situazione generale: la manovra di ampliamento dell'asse anticiclonico dalla Spagna all'Europa centrale ed orientale è cominciato. La cosa avverrà per gradi e pertanto sull'Italia saremo prima soggetti a correnti da WNW, poi da N, indi da NE e infine dai quadranti orientali. Questa rotazione continua del vento sarà all'origine di altrettanti cambiamenti nello stato del tempo che vedremo insieme passo dopo passo. Intanto per oggi si sta formando a nord delle Alpi una classica situazione da sbarramento, vale a dire che gran parte della nuvolosità rimane bloccata dalle correnti settentrionali lungo il pendio nordalpino, ma giacchè siamo in luglio l'aria fresca, che comunque affluirà anche a meridione delle Alpi, potrà generare locali fenomeni specie su nord-est ed Emilia-Romagna. La corrente più instabile avrà vita più semplice una volta superato il baluardo alpino. L'Appennino farà un po' da spartiacque dell'instabilità, che risulterà più accentuata sul versante adriatico. Più si procederà verso meridione però e più questa distinzione verrà meno. Per domani la rotazione del vento a NNE e il passaggio di un nuovo impulso freddo farà peggiorare la situazione dal Triveneto sino al meridione, passando per gran parte del centro, generalmente al riparo le regioni nord-occidentali e la Sardegna. Proprio venerdì sera finirà per formarsi un minimo depressionario in quota con rispondenze però anche al suolo sulle nostre regioni meridionali, il cui perno sosterà sul Golfo di Taranto almeno sino a sabato, condizionando negativamente (o positivamente, dipende dai punti di vista) il tempo. Evoluzione Domenica una disposizione orientale delle correnti potrebbe sospingere un nuovo impulso di aria instabile su tutta la Penisola e in questo caso nessuna regione sarà al sicuro. Lunedì e martedì l'Italia resterà in balia di aria fresca ed instabile, foriera di temporali, soprattutto nelle ore pomeridiane e nelle zone interne. Le temperature si manterranno gradevoli per tutto il periodo, farà un po' freschetto in montagna. Previsione per oggi: sulle Alpi nubi arroccate sui versanti confinanti con l'estero dove potrebbero verificarsi piogge, ma con passaggio di banchi nuvolosi anche sui settori più meridionali. Nel pomeriggio qualche rovescio non escluso sui rilievi della Lombardia orientale, del Trentino-Alto Adige, del Veneto e del Friuli. Vento da NW da debole a moderato, più fresco. Sulle pianure del nord e lungo i litorali un po' di nuvolosità ma prevalenza di schiarite. Nel pomeriggio possibili addensamenti cumuliformi con qualche occasionale rovescio temporalesco su Appennino Ligure ed Emiliano ed eventuali sconfinamenti in pianura o sul litorale, specie quello romagnolo. Temperatura in lieve calo nei valori massimi, venti deboli da WNW, tendenti a piegare da nord. Al centro cielo irregolarmente nuvoloso con spunti temporaleschi pomeridiani in Appennino tendenti ad estendersi in direzione delle aree pianeggianti e dei litorali. I fenomeni risulteranno più probabili su Marche ed Abruzzo, ma saranno ampiamente possibili anche su Umbria, Lazio e Toscana. Bel tempo sulla Sardegna con qualche cumuletto sparso. Temperatura in lieve diminuzione, con tendenza del vento a piegare da nord. Al sud annuvolamenti irregolari con ampie schiarite alternate a possibili rovesci che in queste prime ore saranno più probabili sulla Puglia ma che nel corso della giornata tenderanno a presentarsi anche sui rilievi lucani, campani e calabresi. Anche sulla Sicilia aumenterà il rischio di isolati temporali, specie all'interno. Sarà però tra venerdì sera e sabato che il sud riceverà le precipitazioni più estese. Temperatura finalmente in calo, ventilazione da WNW. Tendenza per domani: Temporali al nord-est e sull'Emilia-Romagna in trasferimento verso il centro-sud, con particolare coinvolgimento dei versanti adriatici. Al nord-ovest paasaggio di banchi nuvolosi ma generalmente asciutto salvo qualche breve temporale isolato "stracciato" dai venti da nord piuttosto tesi. Sulla Sardegna tempo generalmente buono. Ulteriore flessione della temperatura, soprattutto in montagna, il calo sarà invece meno avvertito al nord-ovest.

Autore : Alessio Grosso "Capo-redattore"

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 23.23: A26 Genova-Gravellona Toce

rain

Pioggia nel tratto compreso tra Allacciamento A10 Genova-Ventimiglia e Masone (Km. 14) in entramb..…

h 23.19: A4 Milano-Brescia

incidente

Incidente a Svincolo Sesto San Giovanni-Viale Zara (Km. 138,5) in uscita in direzione da Torino d..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum