Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

L'aria fredda accelera verso l'Italia

Primo assaggio entro stanotte con temperature in diminuzione ovunque, nubi e qualche precipitazione su basso Piemonte, Romagna, Marche, Abruzzo e Molise. Domani instabilità in graduale accentuazione su molte regioni ma fenomeni di debole intensità con neve mediamente oltre i 900-1000 m. Nella notte tra venerdì e sabato il momento peggiore; da sabato pomeriggio graduale miglioramento. Domenica soleggiato salvo annuvolamenti residui sull'estremo nord-ovest.

Prima pagina - 6 Novembre 2003, ore 07.09

Temperature estreme registrate stamane in Italia: Bolzano -1°C e L'Aquila: 0°C Palermo e Pantelleria 17, Reggio Calabria 18°C. SITUAZIONE: la vasta area anticiclonica centrata sull'Europa centro-settentrionale perde temporaneamente influenza sul tempo del nostro Paese, consentendo la penetrazione di un piccolo vortice freddo in quota responsabile del moderato peggioramento atteso tra venerdì e sabato, quando si registrerà un netto calo delle temperature e in montagna cadrà anche un po' di neve. Da sabato pomeriggio tendenza a graduale miglioramento su tutte le regioni. Domenica torneremo a condizioni anticicloniche con tempo soleggiato salvo una residua nuvolosità sulle Alpi occidentali e la Valle d'Aosta. EVOLUZIONE: L'ondata di freddo prevista per la prossima settimana è in forse; l'alta pressione infatti, invece di rafforzarsi ulteriormente sul nord Continente, sembrerebbe destinata ad allungarsi verso sud coinvolgendo nuovamente il nostro Paeese e deviando il flusso di aria gelida verso la Grecia. E' una situazione che si già verificata negli anni scorsi. Non vi sono però certezze al riguardo. E' bene pertanto aggiornarsi su MeteoLive appena possibile. PREVISIONI ODIERNE: NORD Parziali annuvolamenti in Valpadana, sull'Appennino ligure, sulle Prealpi e sull'Emilia-Romagna con sprazzi di sole, sulle Alpi e sulla costa ligure in prevalenza ancora soleggiato. In serata peggioramento sul basso Piemonte e nella notte sulla zona qualche precipitazione con neve oltre 1000 m. Temperatura in lieve calo, venti deboli o moderati orientali. CENTRO Su Marche ed Abruzzo parziali annuvolamenti, più soleggiato altrove. Verso sera la nuvolosità su Marche ed Abruzzo diverrà più importante e si estenderà all'Umbria, al reatino, all'Appennino toscano e all'est della Sardegna con possibili precipitazioni che tenderanno ad assumere carattere nevoso oltre i 1000-1100 m. Temperatura in calo, specie dalla sera e venti di Grecale moderati. SUD Nuvolosità in aumento sul Molise dove in serata ci attendiamo delle brevi precipitazioni, nevose sino a 1100 m. Sul resto del meridione nuvolosità irregolare con ampie schiarite; in serata peggiora sulla Puglia, il Golfo di Taranto, la Sicilia meridionale e la Calabria con isolati rovesci. Temperatura in calo dalla sera, specie sul basso Adriatico. Venti moderati di Grecale. DOMANI, VENERDI 7 NOVEMBRE: NORD: in mattinata nuvoloso sul basso Piemonte con qualche nevicata oltre gli 800 m e brevi piovaschi a quote inferiori, tendenza a temporanee schiarite. Anche sull'Emilia-Romagna, il resto della Valpadana e le zone prealpine cielo parzialmente nuvoloso ma con scarso rischio di fenomeni e schiarite anche ampie. Sulle Alpi ancora soleggiato. Nel pomeriggio tendenza a generale peggioramento con possibili rovesci, nevosi oltre gli 800 m e nella notte su sabato anche a quote più basse. Venti deboli variabili tendenti nuovamente a soffiare da est. Temperatura in sensibile calo dalla sera, soprattutto in montagna. CENTRO: in mattinata nuvoloso su Marche, Abruzzo, reatino, Umbria, monti toscani e Sardegna orientale con possibili rovesci, nevosi oltre i 900-1000 m. Sulle altre regioni abbastanza soleggiato. Con il passare delle ore temporanea attenuazione dei fenomeni che riprenderanno invece con maggiore intensità in serata sempre nelle medesime zone. Temperatura in calo, venti ancora orientali ma tendenti a disporsi da ESE. SUD: nuvolosità irregolare con possibili rovesci, più probabili su Molise, Puglia, Basilicata, Golfo di Taranto, Calabria e in mare aperto al largo della Sicilia, ulteriore peggioramento in serata sulla Puglia. Quota neve sui 1200-1300 m sul Molise, la Campania e la Basilicata, più alta altrove. Temperatura in lieve ulteriore calo, ma in rialzo nella notte su sabato per venti meridionali. Giorni successivi? Vedi articoli successivi o le previsioni ufficiali delle 13.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum