Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

L'anticiclone africano più longevo della storia presto comincerà a perdere colpi

Ancora caldo ma anche una graduale accentuazione della tendenza temporalesca a partire da mercoledì sul territorio, dapprima sui monti, poi anche sulle pianure. Confermato il break temporalesco sulle pianure del nord nel corso del week-end con riflessi anche sul resto del Paese all'inizio della prossima settimana.

Prima pagina - 21 Luglio 2015, ore 07.53

SITUAZIONE: l'anticiclone più insistente della recente storia climatica del nostro Paese comincia a perdere colpi. Lo testimonierà l'instabilità atmosferica che, soprattutto da mercoledì, comincerà ad accentuarsi su gran parte del territorio nazionale, ma segnatamente al nord e lungo la dorsale appenninica. Sarà il segnale di un indebolimento di tutta la struttura, di infiltrazioni di aria più fresca in quota e dell'avvicinamento di una saccatura.

CALDO: sino a mercoledì ancora possibile raggiungimento di punte di calore molto elevate, prossime ai 40°C, da giovedì le temperature cominceranno gradualmente a calare grazie alla progressiva attenuazione dell'alta pressione.

EVOLUZIONE: da mercoledì su Alpi e dorsale appenninica accentuazione dell'attività temporalesca, che in serata e nelle ore notturne potrà coinvolgere anche la Valpadana. Giovedì e venerdì ulteriore accentuazione del rischio di temporali sparsi nelle ore pomeridiane, serali e notturne, dapprima sui monti, in serata anche sulle pianure.

BREAK TEMPORALESCO: pur un po' a fatica, la saccatura in ingresso da ovest nel corso del fine settimana sfonderà sul settentrione recando temporali sparsi in movimento da ovest verso est. Il modello americano prevede addirittura la formazione di un minimo al suolo per lunedì 27 con rinnovo dell'instabilità atmosferica e successiva estensione alle regioni centrali. La successiva rotazione dei venti dai quadranti nord occidentali trasporterà aria meno calda anche sul meridione. Entro martedì 28 infatti la rinfrescata potrà dirsi completata.

LUNGO TERMINE: a fine luglio ci saranno altri break o tornerà la calura africana? E' quello che cercheremo di capire negli articoli di oggi di MeteoLive.

OGGI: bel tempo in mattinata, nel pomeriggio su Alpi e dorsale appenninica del centro formazione di cumuli e qualche locale rovescio o breve temporale, in occasionale sconfinamento sin sulle aree pedemontane del nord. Per il resto ancora bel tempo e molto caldo con punte di 37-38°C e picchi isolati anche occasionalmente superiori.

DOMANI: accentuazione dell'attività temporalesca sull'Italia. Dopo una mattinata in prevalenza soleggiata, formazione di cumuli su tutti i rilievi, specie del nord e del centro con locali rovesci temporaleschi pomeridiani, in sconfinamento locale verso le pianure entro sera o addirittura nella prima parte della notte. Temperature ancora elevate ma in lieve flessione, specie sui monti.
 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 00.56: A27 Mestre-Belluno

rallentamento

Veicoli lenti nel tratto compreso tra Fadalto-Lago Di S.Croce (Km. 66,8) e Vittorio Veneto Sud (Km...…

h 00.52: A27 Mestre-Belluno

rallentamento

Veicoli lenti nel tratto compreso tra Fadalto-Lago Di S.Croce (Km. 66,8) e Vittorio Veneto Sud (Km...…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum