Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

L'analisi del peggioramento del week-end: forti nevicate sulle Alpi!

Peggioramento attivo principalmente al nord e lungo le regioni centrali tirreniche, in successivo spostamento attenuato lunedì verso il meridione.

Prima pagina - 4 Febbraio 2016, ore 09.41

COMMENTO: le precipitazioni attese nel fine settimana al nord e su parte del centro sono state nettamente rincarate dagli ultimi aggiornamenti dei principali modelli. I fenomeni si presenteranno intensi lungo la fascia alpina, prealpina e pedemontana, mentre le correnti tese da SSW limiteranno la fenomenologia sulla bassa pianura e in genere sul sud ovest del Piemonte. Precipitazioni anche intense invece sulla Liguria, tra debole e moderato su ovest Emilia, assenti su est Emilia e Romagna. Buone piogge attese anche sulle regioni centrali tirreniche, moderate in Sardegna.

NEVICATE: si avranno due fasi: la prima nella serata di sabato e sino alle prime ore di domenica con precipitazioni deboli e neve sino ad 800m circa sul settore alpino e prealpino, la seconda da metà mattina di domenica sino alla tarda serata con nevicate intense oltre i 1200m ma localmente anche sin verso i 900-1000m a seconda della tenuta dell'omotermia e considerata la forza dei fenomeni. A 1500m entro sera sull'arco alpino sono attesi mediamente dai 20 ai 50cm di neve fresca in 24 ore. In Appennino limite della neve oltre i 1400-1500m.

TEMPERATURE: l'isoterma di zero gradi a 1500m abbraccerà le Alpi e parte delle Prealpi da sabato a domenica mattina con possibile omotermia sino a 1000m, poi perderà compattezza ma dovrebbe resistere su diverse aree, specie nelle vallate interne e superiori, non farà freddo sul resto d'Italia.

DETTAGLI!
Sabato 6
nel pomeriggio-sera prime precipitazioni su Liguria, Piemonte ed ovest Lombardia con neve a 700-800m, in diverse valli alpine anche nei fondovalle. Spruzzate anche su centro-est Alpi, specie fascia prealpina alla stessa quota, asciutto altrove, salvo piovaschi su nord Toscana.

Domenica 7 nella notte e nelle prime ore ancora neve oltre i 700-900m, poi temporanea cessazione o attenuazione con rialzo del limite medio a 1200m, poi di nuovo precipitazioni forti con neve a tratti sin verso i 900-1000m, ma per il resto mediamente tra 1100 e 1200m. Forti piogge sull'alta pianura padana, rovesci in Liguria, rovesci in Toscana, anche temporaleschi ed intensi a ridosso dell'Appennino, rovesci anche su Umbria, temporaleschi su Lazio e Sardegna, asciutto per foehn appenninico sul medio Adriatico, qualche rovescio in arrivo sulla Campania. In serata migliora al nord-ovest, ultime nevicate su centro-est Alpi, migliora anche su Toscana, Umbria, Sardegna, rovesci sul Lazio e poi la Campania, la Lucania occidentale e forse la Calabria tirrenica.
 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 03.18: A14 Bologna-Ancona

rallentamento

Veicoli lenti nel tratto compreso tra Allacciamento A1 Milano-Napoli e Bologna Borgo Panigale (Km...…

h 03.15: A8 Milano-Varese

fog

Nebbia a banchi nel tratto compreso tra Fiorenza-Allacciamento A4 (milano V.Le Certosa) e Barriera..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum