Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Italia ancora sfiorata dal freddo

La nostra Penisola rimarrà al bivio tra due masse d'aria di origine diversa: quella mite atlantica e quella fredda polare continentale. Non saremo invasi dall'anticiclone subtropicale che rimarrà comunque una presenza scomoda sul Mediterraneo occidentale. Oggi ancora rovesci possibili sull'estremo sud, tempo discreto altrove.

Prima pagina - 5 Gennaio 2004, ore 07.25

FREDDO: risveglio sotto zero sull'Italia centro-settentrionale; in pianura valori compresi tra -6 e -1°C. NEVE LIVE: ancora nevicate sulla Sila in Calabria e sull'Europa centro-orientale, Varsavia, Praga, con temperature molto basse. ANTICICLONE SUB-TROPICALE: rimarrà una costante presenza sulla Penisola Iberica almeno sino alla metà del Paese, influenzando comunque tutta la circolazione generale sull'Europa. Da segnalare sulla Spagna un lungo periodo asciutto e molto mite, specie in montagna. SITUAZIONE GENERALE: tra una circolazione fredda sull'Europa centro-orientale ed il flusso zonale atlantico nel quale scorrono alcune perturbazioni, si inserisce un cuneo di alta pressione in distensione dall'Iberia in direzione del Mediterraneo centrale e delle Alpi. Esso non impedirà però al vortice freddo presente sulla Russia Bianca di scendere sui Balcani, influenzando marginalmente il tempo delle nostre regioni adriatiche e meridionali. In ragione di questa nuova avvezione fredda, che investirà marginalmente anche il nostro Paese, le temperature si manterranno ancora relativamente basse. CONSEGUENZE: si avrà pertanto una generale variabilità ma con poche precipitazioni significative; infatti i fenomeni più importanti rimarranno relegati oltralpe e poi sulla Bosnia e sulla Serbia Montenegro. EVOLUZIONE SUCCESSIVA: la formazione di un anticiclone termico sull'est europeo non impedirà la graduale penetrazione delle correnti occidentali atlantiche anche perchè la scomoda presenza dell'anticiclone sub-tropicale, non consentirà il ripescaggio di aria fredda nell'area mediterranea giacchè sull'Iberia non si avrà alcuna depressione. La situazione è comunque suscettibile di importanti variazioni, seguite dunque gli aggiornamenti. TEMPO DI OGGI: sereno o velato al nord e al centro, salvo addensamenti temporaneamente più consistenti sulle Alpi orientali ma con basso rischio di precipitazioni. Al sud nuvolosità irregolare e qualche locale rovescio possibile su Calabria, nord Sicilia e Puglia, con neve su Sila ed Aspromonte. Temperature in aumento su alto Tirreno, Sardegna e nord-ovest, senza grosse variazioni altrove, venti ancora settentrionali al sud e sull'Adriatico, da sud-ovest sulla Liguria, da ovest sul Tirreno e, temporaneamente anche in Valpadana. DOMANI; EPIFANIA: nubi in aumento al nord, Toscana, Umbria occidentale, Lazio, Sardegna, altrove almeno in parte soleggiato e asciutto. Temperature in lieve calo sull'alto Adriatico, stazionarie altrove. In serata e nalla notte su mercoledì possibili piogge su Liguria, Lombardia centro-meridionale, Veneto, Friuli-Venezia Giulia, Emilia-Romagna in trasferimento verso le regioni centrali. MERCOLEDI 7: sereno al nord, nuvoloso al centro con locali piogge o spruzzate di neve sull'Appennino ma con tendenza a miglioramento, peggioramento moderato al sud con qualche rovescio o brevi nevicate sull'Appennino oltre i 900-1000 m, temperature in diminuzione.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum