Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Instabilità sino a giovedì ma la notizia è un'altra...

Il rinforzo degli anticicloni diventa sempre più palese nelle mappe. Vita dura per le depressioni. Vediamo le conseguenze.

Prima pagina - 29 Maggio 2018, ore 07.36

NOVITA': stamane si nota dalle mappe che gli anticicloni sul Continente e nel Mediterraneo proveranno a prendere campo. In questo modo le fasi instabili si ridurranno sia in termini di durata, che di estensione, che di portata. Potrebbe essere solo una fase ma anche un segnale preciso di un giugno diverso rispetto a quanto ipotizzato. E' tuttavia presto per sbilanciarsi. Attendiamo che la situazione diventi più chiara.

SITUAZIONE: un flusso di correnti umide ed instabili dai quadranti meridionali genera dell'instabilità sul nostro Paese, in particolare al nord, sulla Sardegna e lungo la dorsale appenninica centrale e in parte meridionale.

EVOLUZIONE: mercoledì l'instabilità si accentuerà tra nord, centro e Campania, favorendo episodi temporaleschi più marcati, mentre da giovedì tenderà gradualmente ad attenuarsi, a causa della progressiva rimonta dell'anticiclone, che riproporrà condizioni stabili e soleggiate.

CALDO: tornerà a farsi sentire dal primo giugno in poi. Il fine settimana legato alla festa del 2 giugno risulterà a tutti gli effetti estivo dalle Alpi alla Sicilia.

PROSSIMA SETTIMANA: dopo un inizio ancora soleggiato e caldo, entro mercoledì 6 potrebbe inserirsi da ovest una saccatura in grado di determinare temporali al nord e lungo il Tirreno con moderata flessione delle temperature, mentre in Adriatico e al sud resisterebbe una massa d'aria più stabile e calda. L'evoluzione però è tutta da delineare, mentre altri modelli vedono invece la saccatura evolvere in goccia fredda e interessare solo le isole e il basso Tirreno. Seguite pertanto gli aggiornamenti!

OGGI: al nord, al centro e sulla Sardegna nuvolosità irregolare con brevi precipitazioni, più probabili sul nord-est, l'Emilia-Romagna e la dorsale appenninica, alternate a schiarite anche ampie, specie su pianure e coste. Tendenza a miglioramento sulla Sardegna. In prevalenza i fenomeni assumeranno il carattere di rovescio o temporale. Maggiori schiarite al sud ma anche qui parziali addensamenti in Appennino potranno dar luogo a brevi spunti temporaleschi pomeridiani. Temperature senza grandi variazioni.

DOMANI: tempo più instabile al nord, al centro e sulla Campania e in genere lungo gran parte della dorsale appenninica con brevi rovesci o temporali alternati a schiarite. Fenomeni più probabili al nord-ovest. Tempo migliore sulle isole e all'estremo sud, dove il rischio di fenomeni risulterà basso. Temperature in lieve calo nei valori massimi.
 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum