Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Instabilità al centro-nord

Qualche focolaio temporalesco isolato anche sul meridione. L'alta pressione si estende temporaneamente sull'Europa centrale lasciando la Penisola sotto l'influenza di aria moderatamente più fresca ed instabile. Tra domani e giovedì l'anticiclone cercherà di impadronirsi nuovamente del Mediterraneo ma è in agguato un radicale cambiamento del tempo.

Prima pagina - 25 Giugno 2002, ore 06.53

Cronaca LIVE: nella serata di ieri e nella nottata si sono attivate alcune cellule temporalesche sul nord Italia che si sono mosse da ovest verso est senza fortunatamente provocare danni di rilievo, giacchè si è trattato di un tipico passaggio frontale senza ondulazioni. Al momento il nucleo temporalesco è posizionato tra il Triveneto e l'Emilia-Romagna, dove continua a determinare precipitazioni sparse. Anche al centro infiltrazioni di aria fresca hanno favorito qualche temporale sparso, specie su Lazio ed Abruzzo. La sorpresa viene dal meridione, dove la Puglia, sotto la spinta delle correnti settentrionali, ha visto nascere qualche isolato focolaio temporalesco. Situazione: l'anticiclone delle Azzorre ha interrotto lo stretto legame con l'anticiclone sub-tropicale che ha determinato la lunga fase di calura che abbiamo vissuto. In queste ore sta spingendo un promontorio sull'Europa centrale, lasciando l'Italia temporaneamente scoperta ai refoli di aria fresca provenienti da NE. La giornata risulterà dunque instabile al centro-nord e localmente anche sul meridione potranno svilupparsi nuclei temporaleschi sulle zone interne. Le temperature accuseranno una moderata diminuzione nei valori massimi al centro-nord, mentre non subiranno variazioni al sud. Evoluzione Domani e giovedì l'anticiclone riconquisterà gran parte del Mediterraneo, attenuando le condizioni di instabilità. Venerdì invece una figura depressionaria all'altezza del Baltico, approfittando della distensione dell'anticiclone in direzione delle Isole Britanniche, piloterà una saccatura con annesso fronte freddo in direzione delle Alpi. L'aria fredda al suo seguito penetrerà nel Mediterraneo nella giornata di sabato favorendo temporali anche al centro e sulla Sardegna. La stazionarietà della configurazione barica lascerà una ferita aperta nel Mediterraneo anche nei giorni successivi; in questo modo altri impulsi freddi verranno convogliati in direzione della Valle del Rodano per poi investire quasi tutta la Penisola rientrando da SW tra domenica e lunedì. A complicare le cose ci penserà anche un fronte in risalita dal nord Africa. Insomma si prospetta un periodo più instabile e fresco. Sorride chi deve rimanere in città, un po' meno i vacanzieri. Previsioni per oggi: NORD Sul settore occidentale cielo poco nuvoloso in mattinata con passaggio di altocumuli, nel pomeriggio-sera possibili nuovi temporali sparsi, in particolare su Prealpi, Pianura lombarda, basso Piemonte ed Appennino Ligure causa una sorta di retour d'est delle correnti. Qualche temporale pomeridiano possibile su Alpi Cozie e Graie. Venti deboli da ovest in quota, tendenti a ruotare da NE. Sul settore orientale e sull'Emilia-Romagna cielo nuvoloso con alcuni rovesci sparsi a sfondo temporalesco, ma con alcune pause nelle precipitazioni e un po' di sole. Nel pomeriggio e in serata possibili nuovi temporali sparsi, specie sulla Pianura Veneta. Venti da NNE da deboli a moderati con qualche raffica sul Golfo di Trieste. Temperatura in moderata diminuzione, specie sul Triveneto. CENTRO Nuvolosità irregolare con ampie zone di sereno. Isolati rovesci già in mattinata sui rilievi laziali. Nel pomeriggio formazione di numerosi focolai temporaleschi che dall'Appennino tenderanno a sconfinare anche in pianura e lungo i litorali, specie su Lazio, Marche ed Abruzzo. Sulla Sardegna passaggio di banchi nuvolosi ma tempo generalmente asciutto salvo isolati rovesci in Barbagia nel pomeriggio. Temperatura in lieve o moderata flessione, venti settentrionali, da WNW sulla Sardegna. SUD nella prima parte della mattinata ancora qualche residuo rovescio sull'estremo sud della Puglia, per il resto cielo poco nuvoloso ma con tendenza ad annuvolamenti cumuliformi nel pomeriggio, più importanti su Molise e Campania, dove potranno attivarsi alcuni focolai temporaleschi. Qualche rovescio però non si può escludere anche sulle altre regioni nelle ore del tardo pomeriggio, segnatamente in montagna. Temperatura stazionaria o in lieve locale flessione. Venti deboli da WNW. Tendenza per domani Residua instabilità nelle prime ore sulle pianure del nord con isolati rovesci ma con passaggio a tempo in prevalenza soleggiato. Ripristino di condzioni di stabilità sul resto d'Italia con cielo generalmente sereno e temperatura in nuovo moderato aumento.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 15.14: A52 Tangenziale Nord Di Milano

coda rallentamento

Code a tratti causa traffico intenso nel tratto compreso tra Svincolo SS36 Del Lago Di Como: Lecco-..…

h 15.14: A24 Roma-Teramo

rain

Pioggia nel tratto compreso tra Tornimparte (Km. 85) e Colledara-San Gabriele (Km. 136,3) in entr..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum