Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Inizio settimana abbastanza FREDDO e anche INSTABILE su alcune regioni

Fino alla giornata di mercoledì avremo correnti settentrionali più o meno fredde sulla nostra Penisola, con rischio di nevicate a quote collinari in Adriatico e tempo instabile al meridione. Da giovedì intervento di correnti progressivamente più umide da nord-ovest con instabilità estesa a gran parte del nostro Paese.

Prima pagina - 26 Gennaio 2015, ore 07.25

L'alta pressione delle Azzorre, come previsto, ha alzato la sua gobba in direzione dell'Europa occidentale. Sul suo fianco destro ecco correnti progressivamente più fredde (non gelide) da nord-est che al momento interessano gran parte della nostra Penisola.

Lungo i settori orientali dell'Appennino e sull'Adriatico l'effetto di ammassamento dell'aria fredda sui contrafforti montuosi arreca deboli nevicate che si manifestano a quote collinari (attorno a 300-500 metri). Al di sotto abbiamo ovviamente piogge sparse.

Le medesime correnti, contrastando con le acque del mare ancora calde, determinano la formazione di rovesci e qualche temporale segnatamente sulla Sicilia, la Calabria e il Golfo di Taranto. Qui la quota neve è più alta, attorno a 800-900 metri.

Cosa succederà oggi sulla nostra Penisola dal punto di vista atmosferico? Le correnti settentrionali responsabili del calo termico continueranno a soffiare sull'Italia.

Tra le Marche, l'Umbria orientale, l'Abruzzo, il Molise, la Puglia Garganica e l'Irpinia saranno ancora possibili deboli nevicate a quote collinari, che tenderanno temporaneamente ad attenuarsi tra il pomeriggio e la sera.

Al sud e sulla Sardegna meridionale tempo ancora instabile con rischio di rovesci, qualche temporale e neve sopra gli 800-900 metri.

Permarranno venti sostenuti settentrionali un po' ovunque e ciò accentuerà la sensazione di freddo percepita dal nostro corpo.

La situazione non cambierà di molto in Italia fino alla giornata di mercoledì 28, a parte un temporaneo miglioramento al centro nel corso di martedì. Solo successivamente (a partire da giovedì 29) avremo un cambio di correnti con l'arrivo di aria umida, instabile e progressivamente più fredda dal nord Atlantico verso la nostra Penisola. Ne riparleremo.

 

 

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum