Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

In serata il caldo batterà in ritirata

L'onda calda che ci sta ancora interessando esaurirà presto i suoi effetti. L'ultima perturbazione in arrivo, sia pur indebolita, interesserà oggi il nord Italia. Domani l'aria fredda la piloterà verso il centro-sud: attesi temporali. Gran freddo in Siberia, episodi alluvionali in Spagna e Portogallo.

Prima pagina - 7 Gennaio 2001, ore 07.21

L'anomalia termica si è puntualmente manifestata. Solo la Valle D'Aosta e le pianure del nord sono rimaste al riparo dal riscaldamento annunciato che ha fatto segnare localmente valori superiori a 7°C a 2000 m sulle Alpi Orientali. La pioggia si è impossessata delle Alpi fino ad alta quota, un favonio caldissimo ha soffiato sulle Alpi, portando la temperatura di Vaduz, nel Liechtenstein, fino a 17°C, caldo in Sardegna e Sicilia con Olbia prossima ai 24°C e Palermo che tutt'ora, mentre vi scriviamo, ne misura 20°C. La conclusione del Giubileo a Roma si è svolta in un'atmosfera primaverile, con solo qualche nuvoletta sospinta dallo Scirocco verso nord. Anche a Genova la Tramontana ha ceduto sotto l'incalzare del vento da sud. Conseguenze? 15°C e pioggia. L'aria fredda comincia però a premere dall'estremo angolo nord-occidentale, sintomo dell'aria fredda che sopraggiunge e che domani veicolerà verso il centro-sud il fronte perturbato che oggi affronterà le regioni settentrionali. Nubi, per ora, stratificate anche sulla Sardegna. Il sistema si è fortunatamente indebolito, dopo aver prodotto piogge davvero copiose su Spagna e Portogallo. Il limite delle nevicate sarà in lento calo a partire dal tardo pomeriggio e sarà più apprezzabile nelle vallate alpine più interne. Al centro-sud, eccezion fatta per la Toscana e dall'Umbria, disturbate a tratti da una nuvolosità molto intensa e da qualche locale rovescio, si trascorrerà un'altra giornata all'insegna del sole e del clima mite. In serata però ecco i primi effetti del Maestrale sulla Sardegna con possibili temporali. Nella prima parte della mattinata di domani ultimi rovesci al nord-ovest, nevosi fino a 700-1000 m, poi ingresso del vento da nord e miglioramento, ancora precipitazioni sul NE con limite delle nevicate in ulteriore calo. Rovesci e temporali colpiranno gran parte delle regioni centrali, soprattutto Toscana, Lazio e Marche. In serata focolai temporaleschi anche al sud. Martedì e mercoledì il sole tornerà ad affermarsi su tutte le regioni. E adesso viene il bello! Abbiamo appreso dalle cronache del gran freddo della Siberia con valore anche inferiori a -50°C. Vorremmo subito precisare che al momento non sembra affatto che un gigantesco anticiclone termico associato a queste basse temperature voglia dirigersi verso l'Europa, anzi semmai è vero il contrario. Una cellula anticiclonica si formerà sull'Europa centrale, sarà del tipo dinamico, cioè caratterizzata da avvitamento, compressione e riscaldamento dell'aria fino alla quote medie da cui trae la sua forza. Esso si collocherà sulla Germania, la Francia e l'Austria, attraverso un lungo ponte in progetto di costruzione dalle Azzorre. Una depressione si svilupperà invece sul Mediterraneo occidentale: tale figura ciclonica avrà il merito di convogliare TEMPORANEAMENTE verso il nord Italia e le Marche, aria fredda da NE, che nulla ha a che vedere con il freddo siberiano, ma che giunge dalla Carelia. Con lo spostamento della depressione verso il basso Tirreno, il centro-sud sabato 13 e domenica 14 sarà interessato da condizioni di spiccato maltempo. Laddove si verificherà la sovrapposizione tra masse d'aria fredda in arrivo da NE e l'avvezione calda da SSE, si avranno nevicate a quote basse. Le regioni deputate a questo fenomeno sembrano al momento solo le Marche e parte dell'Emilia-Romagna, più a nord vigilerà l'alta pressione. Da lunedì 15 la depressione si colmerà e l'alta pressione potrà distendersi con maggiore facilità anche sulla Penisola. Sarà l'avvio di una lunga fase di stabilità? Presto per dirlo...

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum