Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Importante depressione sul nord Europa

Si apre una settimana capricciosa sul nord Italia. Qualche fenomeno possibile anche al centro, al meridione continuerà il bel tempo. Un centro depressionario in approfondimento sulle Isole Ebridi sarà determinante per il tempo di mezza Europa per molti giorni.

Prima pagina - 9 Luglio 2001, ore 07.05

Si fa un gran parlare riguardo una probabile ondata di maltempo su tutta la Penisola in coincidenza del prossimo fine settimana. Prima di lanciare le solite frasi a sensazione, MeteoLive preferisce oggi illustrarvi cosa potrebbe determinare una simile situazione. Per farlo dobbiamo partire da una forte depressione in formazione a nord-ovest del Regno Unito, più precisamente nei pressi delle Isole Ebridi, che lentamente si sposterà sul Mare del Nord, rimanendovi stazionaria per quasi una settimana. Da quella posizione la bassa pressione invierà tutta una serie di corpi nuvolosi più o meno importanti verso l'Europa centrale, accompagnati da venti anche forti, considerato il gradiente barico che accompagnerà l'evento. Tempo freddo, rovesci, qualche temporale e clima praticamente autunnale, caratterizzerà il tempo della Francia settentrionale, del Belgio, dell'Olanda, della Gran Bretagna, della Germania, della Danimarca e naturalmente della Norvegia e della Svezia. Ad intervalli sarà interessata dal maltempo ancne la Svizzera. E l'Italia? Il settentrione risentirà della spirale perturbata nord-europea con una certa instabilità intermittente e locali rovesci temporaleschi pomeridiani e ampie schiarite assolate in mattinata. Qualche nucleo temporalesco potrebbe spingersi sino alle regioni centrali, ma non sul meridione dove riuscirà ancora a trionfare l'alta pressione. Già, dove è finito l'anticiclone delle Azzorre? No, non si è dissolto cari amici, è solo in leggera difficoltà ad ovest del Portogallo e l'impatto delle correnti perturbate associate al minimo sul nord Europa eroderà costantemente i suoi fianchi per gran parte della settimana. Meno male che i suoi centri "satellite" funzionano sul Mediterraneo. Un esercito senza comandante è però acefalo e finisce per smarrirsi. E' quanto potrebbe accadere tra domenica 15 e lunedì 16 luglio ma ci sarà ovviamente tempo per riparlarne. OGGI Per oggi niente paura: si riparte con il sole dopo i temporali sparsi che ieri sera si sono manifestati localmente sulla Pianura Padana. Solo sul nord-est sono ancora in atto alcuni episodi di instabilità, in particolare tra Veneto e Friuli. Un nuovo ma debole impulso perturbato contribuirà nuovamente ad incrementare il rischio di temporali al nord nelle ore pomeridiane e serali. Al centro sud un fronte africano che si muove in un campo avverso, cioè di relativa alta pressione, fatica a creare disturbi e si limita a produrre qualche parziale annuvolamento sulle coste tirreniche, sulla Sardegna e ovviamente di riflesso su tutto l'Appennino centrale: resta bassa però la probabilità di precipitazioni. Al sud il bel tempo non dovrebbe correre rischi. Senza notevoli variazioni la temperatura. Consiglio: ombrellino in borsa o nella 24 ore per il nord.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum