Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il tormentone autunnale continua

La depressione islandese ha trovato nell'Europa centrale l'unico punto d'appoggio in un "mare" d'alta pressione

Prima pagina - 13 Novembre 2000, ore 17.46

Un avamposto nel deserto: così ci appare la nostra Penisola, stretta nella morsa di due anticicloni, l'uno più guardingo e defilato, l'altro un macigno beffardo e invalicabile. In mezzo noi, non certo a fare da spettatori, ma a subire con pazienza le follie di un tempo che non vuole decidersi a fare giudizio, che prima ti dà la caramella e poi tira fuori il bastone, distruggendo in 12 ore quanto di buono aveva costruito in una settimana. E così ritrovi Bolzano sotto la pioggia con 6°C e magari pensi di trovare la neve salendo di quota, intorno ai 1200 m, invece no, ti becchi un'inversione termica di quelle spaventose che ti lasciano di sasso. Fa più caldo a 1200 m che a 500 m. Così a Tarvisio piove con 11°C e a Venezia c'é un solo grado in più. E allora da Genova, dove piove e fa freddino, telefoni alla zia di Pisa e ti dice che i riscaldamenti non servono perché lì ci sono 20°C e soffia lo Scirocco..e tu che ti preoccupavi dei suoi reumatismi, ci resti anche male. Insomma da 2 mesi é sempre la stessa storia: una perturbazione arriva baldanzosa e si blocca per sudditanza psicologica di fronte all'anticiclone. Troppa energia, commentano gli esperti, la perturbazione vuol fare sfracelli, getta le sue unghiate fin sull'Africa con tanto d'aria fredda al seguito e da qualche parte l'aria che scaccia deve pur risalire: noi la prendiamo con gioia. E' il tormentone autunnale: quando cesserà di riproporsi questa configurazione barica? Su coraggio, passerà, intanto prepariamoci alla variante di giovedì pomeriggio: una depressione secondaria, attivata incosciamente da "Casablanca", riporterà il maltempo su tutto il nord, dove mercoledì pomeriggio avrà nel frattempo smesso di piovere. Venerdì piogge abbondantissime secondo i modelli sul NW e l'alto tirreno, ma le precipitazioni non dovrebbero mancare anche su Triveneto, Lazio, Umbria e Sardegna, per ribadire quanto già detto domenica. Gli altri fino a sabato saranno a secco, Romagna compresa; da sabato pomeriggio però una "doccetta" democratica se la faranno tutti: gli ultimi saranno pugliesi e lucani. Domani pioggia al nord e sulla Toscana, qualche goccia anche su Lazio e Umbria ma non di più. Nuvole ovunque. Sulle Alpi quota neve in calo sui 1300 m solo sui versanti occidentali, altrove saremo sempre fermi a quota 2000-2200 m.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 05.59: A1 Firenze-Roma

fog

Nebbia a banchi nel tratto compreso tra Orvieto (Km. 451,4) e Attigliano (Km. 479,7) in entrambe..…

h 05.41: A29 Palermo-Mazara Del Vallo

blocco

Chiusura corsia nel tratto compreso tra 4,079 km dopo Svincolo Cinisi (Km. 19,1) e 6,057 km prima d..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum