Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il tempo si guasta: ferita nel Mediterraneo!

Al nord peggioramento soprattutto nel pomeriggio-sera, tempo instabile anche al centro e variabile al sud. Domenica instabile sul nord-ovest ma con tendenza al favonio, maltempo sul nord-est, temporali forti sulle centrali tirreniche e sulla Campania, asciutto sul medio e basso Adriatico. Limite della neve in discesa su Alpi ed Appennini sino a 900-1000m. Lunedì schiarite al nord-ovest, instabile o perturbato altrove, freddo. Altro peggioramento mercoledì 26, specie al centro-sud.

Prima pagina - 22 Marzo 2014, ore 07.50

CAMBIA TUTTO: il debutto mite e soleggiato della primavera verrà cancellato rapidamente a suon di rovesci, temporali e brusca discesa dei termometri. Attese anche grandinate e nevicate sulle Alpi e sugli Appennini. Il Mediterraneo potrebbe ospitare un canale depressionario esteso dal Regno Unito all'Italia con formazione ripetuta di depressioni al seguito dell'ingresso di aria fredda di origine artica marittima.

IL VORTICE POLARE SI SFOGA: lo dicevamo sin da quando la neve cadde in pieno deserto in dicembre che le grandi masse fredde presenti al Polo prima o poi avrebbero dovuto dilagare verso sud. Molto di questo freddo si è disperso sugli States, ma quello che resta ora vuole disturbare anche l'Europa e l'Italia, a quanto pare, ne verrà coinvolta in prima persona. Il calendario conta poco. Intendiamoci: non si tratterà di rivivere il gennaio fuori stagione, ma l'instabilità potrebbe mettere radici e l'aria fredda in costante afflusso ci costringerà a vestirci adeguatamente.
 
SITUAZIONE: una perturbazione molto attiva avanza dalla Francia e colpirà il settentrione nel pomeriggio-sera, recando rovesci, temporali e nevicate sui rilievi a quote progressivamente più basse con il passare delle ore. Nel frattempo si attiverà dell'instabilità anche al centro-sud. Proprio sull'estremo sud si sta muovendo un corpo nuvoloso afro-mediterraneo che potrebbe disturbare soprattutto le coste joniche.

EVOLUZIONE: nella notte si scaverà una depressione al suolo sul settentrione che rinnoverà le condizioni piovose, anche se entro il pomeriggio al nord-ovest è atteso un po' di foehn a sgombrare i cieli. Intanto i temporali colpiranno le regioni centrali tirreniche e la Campania, risultando anche forti e associati a grandinate. La neve cadrà sulle Alpi oltre i 900-1000m ed anche sull'Appennino centro-settentrionale si farà viva oltre i 1000m. Sul medio Adriatico la disposizione dei venti da sud-ovest inibirà le precipitazioni, mentre il resto del sud sperimenterà ancora un tempo variabile, d'attesa, ma secco.

TEMPERATURE: caleranno soprattutto da sabato sera anche di diversi gradi rispetto ai valori di venerdì, scendendo sotto i 10°C in Valpadana e attorno allo zero a 1500m sulle Alpi. La diminuzione domenica si propagherà al centro con calo anche qui di 7-8°C rispetto al venerdì.

PROSSIMA SETTIMANA: lunedì ancora tempo instabile, a tratti perturbato, sull'insieme del Paese, tranne al nord-ovest, dove grazie al Foehn il tempo si presenterà asciutto con schiarite. Ci saranno ancora temporali al centro-sud, neve in Appennino oltre i 700-800m e locali grandinate. Martedì temporanea tregua, ma mercoledì arriverà una nuova depressione che porterà maltempo al centro-sud ed instabilità anche al nord-ovest, dove potrà cadere qualche rovescio di neve sino a quote collinari. Un altro guasto il modello americano lo prevede per domenica 30 marzo a causa di un affondo perturbato da nord.

OGGI: al nord nuvolaglia irregolare con locali rovesci alternati a fugaci schiarite, poi rapido peggioramento nel pomeriggio con rovesci e temporali anche forti, specie a ridosso dei rilievi e sulla costa ligure di levante, limite della neve a 1500-1800m in calo dalla serata. Instabile al centro con brevi rovesci o isolati temporali in un contesto di nuvolosità variabile, peggiora in serata sulla Toscana. Al sud irregolarmente nuvoloso, a tratti coperto per nubi medio alte all'estremo sud tra Jonio e costa calabrese, lucana e Salento con piovaschi possibili. Temperature in calo importante al nord dal pomeriggio, in lieve calo al centro-sud.

DOMANI: al nord-ovest instabile con alcuni rovesci o brevi temporali ma con tendenza a schiarite grazie al favonio dal pomeriggio, perturbato su est Lombardia, Triveneto con rovesci, temporali e neve oltre i 900-1000m circa sulle Alpi, instabile con rovesci anche sull'Emilia-Romagna. Al centro forti temporali su Toscana, Umbria, Lazio, con neve a 1000m in Appennino, asciutto e con tendenza a rinforzo del Maestrale sulla Sardegna, variabile con pochi fenomeni su Marche ed Abruzzo, temporali sulla Campania, variabile ma asciutto sul resto del sud. Temperature in generale calo.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 22.29: SS3bis Bis tiberina (e45)

problema sdrucciolevole

Riduzione di carreggiata causa fondo stradale dissestato nel tratto compreso tra Incrocio Madonnucc..…

h 22.26: SS12 Dell'abetone E Del Brennero

problema sdrucciolevole

Riduzione di carreggiata causa fondo stradale dissestato nel tratto compreso tra Incrocio Fine Vari..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum