Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il sole guadagna spazio, ma qualche temporale sarà ancora possibile

Martedì e mercoledì correnti settentrionali sull'Italia, con ampi spazi soleggiati, ma anche qualche temporale nel pomeriggio, specie su Alpi e Appennino. Giovedì accentuazione dell'attività temporalesca al nord, in estensione venerdì a gran parte del nostro Paese. Niente caldo fastidioso fino ai primi di luglio.

Prima pagina - 25 Giugno 2013, ore 07.24

 RIMINESE IN GINOCCHIO: Un nubifragio a dir poco eccezionale si è scatenato sulla riviera riminese dapprima a Cattolica, per poi spostarsi tra Riccione e Rimini stazionando sul posto per oltre 1 ora e mezza.
La precipitazione è stata caratterizzata da ratei orari elevatissimi. Strade allagate, Rimini e Riccione paralizzate. Si è trattata di una vera e propria alluvione lampo. La foto di Fabio Casadei immortala l'arrivo del nubifragio, con una potente shelf cloud (nube a mensola) che precede le precipitazioni intense.  

Queste le cumulate piovose registrate nella zona: Rimini centro 100.4mm; Rimini spiaggia 100.9mm; Rimini nord: 87mm; Rimini sud: 100.8mm; Riccione 103.6mm, Cattolica 47mm.
Il record di cumulata è stato però registrato nella parte ovest della città, con 147mm di pioggia in un'ora e mezza alla stazione di Rimini Ausa, con 90mm in mezz'ora e 123mm in una sola ora!
Una pioggia fuori da ogni previsione, che ha una probabilità di ricaduta su questo territorio di circa 100 anni, come risulta anche dai dati ARPA. Chiusa l'autostrada prima a Rimini sud, poi da Rimini Nord fino a Riccione con il formarsi di code fino a 10 chilometri. L'intero tratto riaperto solo verso la mezzanotte. 

Purtroppo c'è anche una vittima e due feriti: una donna è stata trovata morta nel proprio giardino allagato.

Passiamo alle condizioni meteo in Italia. La situazione è fortunatamente migliorata anche in Romagna, stante lo spostamento dell'area temporalesca verso levante. C'è ancora qualche rovescio in Abruzzo, ma questa mattina è il sole a dominare la scena meteo italiana.

Tra oggi e domani le schiarite saranno anche ampie, specie al mattino. Tuttavia, la scarsa coerenza del tessuto anticiclonico in quota (dove è presente una circolazione quasi opposta) favorirà ancora alcuni temporali nel pomeriggio, specie in Appennino e su parte dell'arco alpino. Non si esclude che tali fenomeni possano sconfinare anche su limitati settori di pianure e coste.

 

Ecco dove potrebbero formarsi i temporali nel pomeriggio odierno.

Come abbiamo accennato poco sopra, il brontolio del tuono si potrebbe nuovamente sentire lungo buona parte della dorsale appenninica e su parte dell'arco alpino.

Più stabile risulterà il tempo altrove, anche se qualche addensamento potrebbe a tratti oscurare il sole, ma senza velleità piovose.

Sul fronte del caldo fastidioso, nessuna regione d'Italia oggi patirà l'afa, come dimostrano anche le nostre cartine del disagio da caldo.

http://meteolive.leonardo.it/speciali/MAPPE/73/Indice-di-disagio-estivo/33057/

Cosa si prevede per i prossimi giorni? Mercoledì sarà una giornata sulla falsariga di quella odierna, con forse qualche temporale in più nel pomeriggio. Tra giovedì e venerdì l'arrivo di un nucleo freddo alle quote superiori farà nuovamente aumentare l'attività temporalesca, dapprima al nord, poi anche sul resto d'Italia.

Sabato i fenomeni si concentreranno al meridione e su parte del centro; per avere un miglioramento definitivo si dovrà aspettare la giornata di domenica.


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum