Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il maltempo si placa ma NON per molto: occhi puntati su giovedì!

L'area depressionaria che nelle ultime 24 ore ha martellato il nord-ovest è traslata ad ovest portando piogge alluvionali su alcune aree di Francia e Spagna meridionale. Giovedì però tornerà alla carica con altri nubifragi su Tirreno, nord-ovest ed isole maggiori, dove le precipitazioni insisteranno anche venerdì. Graduale miglioramento nel fine settimana.

Prima pagina - 22 Ottobre 2019, ore 07.51

SITUAZIONE: i forti temporali stazionari che hanno colpito Piemonte, Liguria e parte della Lombardia, hanno determinato localmente situazioni alluvionali, ma fortunatamente con l'aumento pressorio registrato nelle ultime ore, sono stati costretti ad arretrare. Stamane tutta l'area depressionaria sta investendo il settore meridionale della Francia e della Spagna, dove non mancheranno nubifragi pericolosi.

Sull'Italia invece si vivranno 36 ore di tregua, se si eccettua qualche residua precipitazione stamane sull'alto Piemonte. Le temperature risulteranno elevate per il periodo durante le ore pomeridiane.

EVOLUZIONE: dalla serata di mercoledì tutto il sistema depressionario, agganciato da una saccatura atlantica, si metterà in moto nuovamente verso l'Italia, andando a determinare pesanti precipitazioni sui settori nord-occidentali e tirrenici, dalla Liguria alla Sicilia, passando per la Sardegna. Ecco infatti la prima clamorosa carta relativa agli accumuli  previsti tra le 00 e le 12 di giovedì 24 ottobre dal nostro modello, una lingua precipitativa molto estesa raggiunge il nord-ovest dalla costa tunisina:

Nella seconda mappa ecco gli accumuli previsti tra le 12 e le 18 di giovedì 24 ottobre sempre dal nostro modello, bassa Toscana e anche l'alto Lazio saranno nel mirino dei nubifragi:

Tra la serata di giovedì e la notte su venerdì 25 ecco la depressione traslare verso sud-est con tutta la sua fenomenologia: infatti ritroveremo gli accumuli più importanti tra basso Tirreno, Sardegna e Sicilia:

Infine nella giornata di venerdì 25 ottobre tutte le precipitazioni si localizzeranno sul basso Tirreno e lo Jonio, con rischio di nubifragi tra est Sicilia e Calabria, mentre sul resto d'Italia si farà strada una temporanea rimonta dell'anticiclone che dovrebbe riportare stabilità.

FINE SETTIMANA: bel tempo al nord e al centro, ancora instabilità residua al sud, soprattutto sul basso Tirreno e poi sulla Sardegna, temperature comunque miti e tendenza a graduale miglioramento anche al sud nella giornata di domenica. Locali nebbie domenica in Valpadana.

PROSSIMA SETTIMANA: alta pressione in nuova crisi e possibile inserimento di aria sensibilmente più fredda dal nord Europa già a metà settimana ma con risvolti tutti da analizzare ed approfondire, seguite i nostri aggiornamenti!
 
OGGI: nubi residue al nord-ovest con locali rovesci su Biellese, Ossola, vallate piemontesi occidentali, ma con tendenza a miglioramento, bel tempo sul resto d'Italia con clima mite. Massime sino a 23°C al nord, 26°C al centro, sino a 27°C al sud.
 
Controlla sempre le previsioni dettagliate e specifiche per la tua cittàcontinuamente aggiornate:
>>> ROMA
>>> MILANO
>>> NAPOLI
>>> altre località


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum