Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il maltempo non molla la presa al meridione, una nuova minaccia arriverà dal nord Europa...

Poche variazioni rispetto alla giornata di ieri con nuvole e rovesci ad insistere ancora per altre 24-48 ore su medio Adriatico e sud con deboli nevicate oltre i 3-500m. Tempo stabile altrove ma nel fine settimana nuovo peggioramento su parte del nord e centro-sud che potrebbe rappresentare il preludio di una nuova fase fredda, piovosa e nevosa (40%).

Prima pagina - 17 Febbraio 2005, ore 07.44

LIVE Piogge e rovesci hanno continuato a martellare nelle ultime ore il sud, il medio versante Adriatico e a tratti la Sardegna. La neve è caduta mediamente tra i 300 e i 500m regalando paesaggi davvero da cartolina natalizia persino sulle colline ma anche numerosi disagi alla circolazione. Nella notte alcuni temporali si sono abbattuti sulla Sicilia occidentale e sulle isole minori. Tempo asciutto al nord e sulle centrali tirreniche ma lo scettro di città di pianura più fredda appartiene a Pisa che ha fatto registrare una minima di -5°C; valori non eccessivamente bassi sulla Valpadana (-4°C a Milano Linate), complice una parziale copertura del cielo. SITUAZIONE Stamani ritroviamo ancora una circolazione depressionaria sui mari meridionali, in fase di graduale colmamento con valori pressori attorno ai 1006 hPa. Prosegue il richiamo di correnti fredde dai Balcani con effetti visibili solo su parte del centro, al sud e sulle Isole, sebbene una nuvolosità medio alta stia avanzando anche sul Triveneto. Sul resto d'Europa ritroviamo una possente figura anticiclonica ad ovest e delle depressioni molto a nord, sull'Islanda e la Scandinavia settentrionale. EVOLUZIONE Tra oggi e sabato mattina, molto lentamente, andrà attenuandosi la depressione che sta flagellando il sud Italia ma occhi puntati verso nord da dove si preparano nuove minacce. Ci sono sempre più conferme infatti circa una poderosa spinta verso nord dell'alta delle Azzorre (60%) che metterebbe in moto verso sud una massiccia irruzione di aria artica marittima. All'inizio della prossima settimana potrebbe anche realizzarsi (40%) un ponte tra anticicloni sulle latitudini più settentrionali europee, inviando sul centro-sud del Continente altra aria fredda di natura continentale. Se i nostri mari reagiranno con una forte ciclogenesi, le speranze di precipitazioni potranno estendersi anche al Settentrione (40%). Poco buone le premesse per il week-end ma ne riparleremo nei prossimi pezzi. SINTESI PREVISIONALE OGGI, GIOVEDI' 17 Al nord, nubi su Emilia-Romagna e in parte sul Triveneto ma qualche fiocco possibile solo su Riminese e Forlivese. Altrove ampie zone di sereno, eccetto locali banchi di nebbia al primo mattino in pianura e velature in transito sull'arco alpino. Temperature massime in lieve aumento, ventilazione settentrionale più vivace in montagna e lungo le coste Al centro nubi sparse, più compatte su versante adriatico, settori appenninici e Sardegna dove saranno nuovamente possibili dei rovesci, nevosi mediamente oltre i 3-500m ma localmente più in basso su Marche ed Abruzzo. Temperature invariate, venti sostenuti di Tramontana e Grecale. Al sud tempo inaffidabile con rovesci più probabili sui settori adriatici e tirrenici con possibili temporali su nord Sicilia, Calabria tirrenica e coste campane. Neve oltre i 5-600m, fino a 300m o localmente più in basso su Molise e Gargano. Temperature stazionarie e venti moderati a rotazione ciclonica. DOMANI, VENERDI' 18 Al nord poche nubi sulle regioni orientali ma con schiarite sempre più ampie, soleggiato altrove, gelate notturne. Temperature più gradevoli durante il giorno. Al centro nuvoloso su Marche e Abruzzo ed est Sardegna con residui rovesci, nevosi oltre i 300m, tendenza a miglioramento col passare delle ore. Sole e poche nubi altrove, temperature in lieve aumento. Al sud ancora molto nuvoloso con rovesci anche a sfondo temporalesco su Calabria tirrenica e nord Sicilia. Nuove imbiancate mediamente oltre i 600m, fin verso i 400m su Molise e Gargano. Tendenza a cessazione dei fenomeni in serata. Temperature invariate.

Autore : Simone Maio

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 15.23: A1 Roma-Napoli

blocco incidente

Traffico bloccato causa incidente nel tratto compreso tra Allacciamento A24 Roma-Teramo (Km. 561,7)..…

h 15.22: A51 Via Raffaele Rubattino incrocio Tangenziale Est Di Milano

rallentamento

Traffico rallentato nel tratto compreso tra Svincolo Via Mecenate: Ponte Lambro (Km. 2,5) e Allacci..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum