Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il GRANDE FREDDO colpirà l'Italia? Cosa potrebbe succedere? I Tartari arrivano davvero...

Le ultimissime riflessioni sull'evento dell'inverno 2018.

Prima pagina - 19 Febbraio 2018, ore 09.14

"Beato l'uomo che vivrà in tempi interessanti".

La natura si scuote. La stratosfera ha aiutato il Generale Inverno a riscattarsi sul Continente, che ora si appresta a vivere una fase invernale molto cruda, che sino a qualche anno fa poteva accadere anche senza che si verificassero sconvolgimenti barici del genere.

La stratosfera si è scaldata, la troposfera ha risposto e ora una massa d'aria gelida da giorni viene vista per la fine di febbraio pronta a colpire il centro Europa con un moto antizonale, cioè diretto da est verso ovest, anziché come normalmente avviene da ovest verso est.

Il moto è quasi retto, con poche ondulazioni, come quando la corrente a getto da ovest risulta sparata.

La massa d'aria in arrivo è stimata mediamente sui -22°C nel suo core.

La traiettoria più probabile è quella del centro Europa e nord Italia ma alcune emissioni la fanno arrivare anche sulle nostre regioni centrali, specie lungo l'Adriatico, sia pure con incidenza meno rilevante.

Il grosso del freddo si manterrà comunque sull'est europeo.

Il freddo da est è come un fluido viscoso, si assottiglia man mano che si allontana dalla "casa madre", ma più strada percorre verso ovest e più tempo impiegheranno poi le correnti miti ed umide atlantiche a scalzarlo.

Più facili invece le interazioni con un mare caldo come il Mediterraneo: qui entro mercoledì 28 o giovedì 1° marzo potrebbero nascere depressioni di portare anche delle nevicate rilevanti sul nord Italia.

Ma già corriamo troppo.

Cominciamo a vedere concretizzato quello che era l'obiettivo di tutta la dinamica che tanti studiosi hanno seguito sin dai primissimi giorni del mese: questa notevole irruzione di aria fredda in Europa.

L'attendibilità su questo evento ormai è medio-alta, nonostante manchino ancora diversi giorni.

Ci sentiamo un po' come il tenente Drogo nel libro di Buzzati, arroccato nella fortezza Bastiani, in attesa dei Tartari. A differenza sua noi forse li vedremo arrivare prima del pensionamento. 
 
 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 07.02: A19 Palermo-Catania

blocco incidente

Chiusura corsia, incidente a 1,612 km prima di Area di servizio Scillato Sud (Km. 55) in direzion..…

h 07.02: S01 Strada Grande Comunicazione Fi-Pi-Li (per Livorno)

rallentamento

Traffico rallentato nel tratto compreso tra Svincolo Lastra A Signa (Km. 5) e Allacciamento A1 Fire..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum