Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

IL FREDDO TIRA IL FRENO

L'operazione "freddo-neve" è riuscita solo parzialmente. Se la neve e i temporali grandinigeni hanno colpito molti settori del nord e del centro, altri sono rimasti a secco. MeteoLive vi spiega il perchè. Intanto mezza Europa ha fatto i conti con l'inverno con neve fino in pianura in Svizzera, Francia, Austria. Grandinata record a Barcellona.

Prima pagina - 22 Aprile 2001, ore 07.26

La Lombardia, la Toscana e il Trentino Alto-Adige sono le regioni che hanno maggiormente subito l'offensiva del freddo. La neve è caduta a tratti sin quasi in pianura come testimoniano le cronache riportate anche sul nostro giornale, accompagnate da venti forti e dalla coreografia della gente intirizzita che si stringe tra i cappotti e le giacche a vento, ricomparse a tutta fretta dopo un bagno in naftalina. La neve ha visitato con generosità la bergamasca, il varesotto, il comasco, spingendosi sino alle porte di Milano. Ma se molti hanno assistito ad una vera giornata invernale, altri sono stati fortunatamente "graziati" ma si chiedono sconcertati: "perchè il freddo ha colpito con tanta disomogeneità?" Cominciamo dalla situazione barica: il perno che ha fatto muovere tutto il sistema perturbato si trovava in quota sull'Austria ma al suolo si riscontrava una depressione sotto vento alle Alpi proprio nel cuore della Pianura Padana. "Ubi maior minor cessat": il nucleo freddo a 500 mb che scendeva dalla Francia si è indebolito ed è stato totalmente risucchiato dalla depressione austriaca che si muoveva con moto retrogrado. A questo punto si sono originate correnti irregolari secche da NNE su Piemonte, Valle d'Aosta e Liguria che hanno annullato gli effetti dell'instabilità, mentre aria fredda ed umida è riuscita a sfondare sulla Lombardia e in genere su tutte le zone alpine e prealpine centro-orientali. Ma parte della correnti fredde erano già in moto verso sud con il loro carico di freddo: la frenata è arrivata sulla Toscana e sull'Emilia, dove si sono verificati molti fenomeni temporaleschi e rovesci nevosi. Proprio sulla Toscana le correnti piegavano però a sud-ovest, rientrando nella giostrina depressionaria austriaca. Al suolo però al nord delle Alpi la pressione era più alta rispetto ai nostri versanti, complice l'aria fredda che determinava copiose nevicate fino a quote molto basse o in pianura. Da qui l'estensione del foehn anche al Canton Ticino e al nord-ovest della Lombardia verso sera. La posizione del minimo ha danneggiato meno del previsto le pianure venete e friulane anche se l'instabilità non è comunque mancata. Quello che però è più importante rilevare è il comportamento anomalo dell'aria fredda. L'alta pressione sull'Europa occidentale non ha stretto i cordoni e il blocco freddo non si è indirizzato in un unico punto, cioè il bacino del Mediterraneo, ma ha voluto fare conoscenza anche con la Spagna, (abbiamo già riferito di grandinate e temporali)perdendo energia e rimanendo "impantanato" all'altezza del Massiccio Centrale. PREVISIONE PER OGGI Ora la situazione si è sbloccata, il freddo vero in quota si è attenuato, ma questo non impedirà la formazione di rovesci e temporali al centro-sud possibili lungo tutto l'arco della giornata con neve sui 900-1000 m. Anche al nord fioriranno dei cumuli, in particolare sulle regioni nord-orientali con rischio di temporali pomeridiani e degli ultimi rovesci di neve oltre 800 m. Temperatura in diminuzione al centro-sud, in moderata ripresa al nord, specie sul settore nord-occidentale. Mari mossi o molto mossi, specie il Tirreno e il Mar di Sardegna.

Autore :

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum