Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il diluvio infinito: altre forti piogge in arrivo nella notte di Natale al nord, rovesci sulle centrali tirreniche

Si mangerà anche la neve residua presente in Valpadana. Natale con breve tregua e temperature in calo dal pomeriggio al centro-nord, specie in montagna. Tra Santo Stefano e domenica 27 nuovo passaggio piovoso al centro-sud, con neve sull'Appennino centrale oltre gli 800m. Lunedì 28 verso sera peggiora al nord-ovest con neve sino a quote collinari, ma con limite in rapido rialzo. Poi altre perturbazioni piovose sino a Capodanno, in seguito possibile ritorno del freddo.

Prima pagina - 24 Dicembre 2009, ore 07.43

NATALE bagnato e mite, CAPODANNO con freddo alla riscossa? Sembrerebbe questa la sintesi più probabile del tempo durante le fesrtività. Giorni e giorni con perturbazioni in transito che sarebbero state una manna per le Alpi, e che invece sfilano via in compagnia di temperature eccessivamente miti, poi finalmente la svolta con correnti da nord e ritorno dell'inverno su tutta l'area mediterranea, ma paradossalmente assenza di fenomeni sui versanti sud-alpini. Insomma di capricci questo tempo ne farà ancora parecchi. SITUAZIONE: una nuova intensa perturbazione si appresta a transitare sui cieli del centro-nord tra il tardo pomeriggio e la prima mattinata del giorno di Natale, seguita da aria un po' più fredda che porrà fine, almeno per il momento, all'agonia della neve, non solo sulle pianure, dove ormai ha battuto ampiamente in ritirata, ma anche sul settore alpino e soprattutto appenninico. EVOLUZIONE: il fronte di Natale sarà seguito da una breve trequa, ma dal pomeriggio di Santo Stefano alle prime ore di domenica 27 un nuovo fronte colpirà il centro-sud, favorendo piogge, rovesci e anche qualche nevicata oltre gli 800m sull'Appennino centrale, al nord tempo asciutto e un po' più freddo. PROSSIMA SETTIMANA: lunedì 28 correnti da sud-ovest ancora attive ed altri fronti in arrivo in sfondamento verso l'Italia. Il primo nella serata del 28 con neve sino a quote collinari sul nord-ovest, il secondo martedì 29 con peggioramento piovoso su tutto il centro-nord, il terzo mercoledì 30, tregua giovedì 31, ma Capodanno piovoso con neve oltre i 1200m sulle Alpi. Da sabato 2 progressivamente più freddo ovunque con venti da nord e conseguenze tutte da verificare. OGGI: altra perturbazione con piogge anche intense dalla sera al nord, temporali sulla Liguria, rovesci sulle centrali tirreniche, più asciutto sul medio Adriatico, neve solo a quote alte, in media oltre i 1500m nelle Alpi, anche oltre i 2000m in Appennino, forti precipitazioni sulle Prealpi venete, parzialmente nuvoloso ma senza fenomeni al sud, temperature in ulteriore aumento e clima mite al centro-sud. NATALE: ancora qualche precipitazione al mattino sui settori nord-orientali con neve in abbassamento sino a 900m nelle Alpi, ma in miglioramento, schiarite sul nord-ovest, instabile altrove con qualche rovescio sparso, posibile soprattutto su Lazio, Campania, e zone interne appenniniche, tendenza a miglioramento dal pomeriggio. Temperature in diminuzione.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum