Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

I temporali non tarderanno ad arrivare al centro-nord

Poche le novità per la giornata di oggi: ancora tanto caldo, con qualche temporale relegato all’arco alpino nelle ore pomeridiane e serali. Domani, giovedì 26 giugno, deciso aumento dell’attività temporalesca al nord, specie nel pomeriggio-sera. Altrove ancora sole. Venerdì e sabato tempo ancora incerto al centro-nord, migliore al sud. Domenica si avvicina una perturbazione da ovest…

Prima pagina - 25 Giugno 2003, ore 07.55

LIVE: anche nel pomeriggio di ieri alcune cellule temporalesche si sono attivate sul settore alpino e prealpino centro-orientale, sconfinando in qualche caso sulle pianure sottostanti. Su tutte le altre regioni la giornata si è presentata nel complesso soleggiata, con temperature molto elevate. Questa mattina il cielo si presenta ancora sereno su gran parte della nostra Penisola, fatta eccezione per qualche annuvolamento di poco conto sull’arco alpino occidentale. I valori delle temperature minime sono ulteriormente aumentati, rendendo il sonno quasi impossibile nelle grandi città, anche per l’eccessivo tasso di umidità dell’aria. 25° di temperatura minima a Bergamo, con 89% di umidità. Stessa temperatura a Genova, con il 94% e a Messina, con il 91% di umidità. SITUAZIONE: sul Mediterraneo centro-occidentale domina ancora una zona di alta pressione di matrice africana, più forte in quota tra la Sardegna e le Baleari. I sistemi nuvolosi sono soggetti ad “avvitamento frontolitico” sul nostro Paese, con un movimento “orario” che dissolve ogni tipo di nuvolosità significativa. La struttura di alta pressione è meno forte in corrispondenza dell’arco alpino, dove gli annuvolamenti sono più presenti. In prossimità del Golfo di Biscaglia, invece, è presente una struttura opposta, ovvero una blanda circolazione depressionaria con centro poco ad ovest della Bretagna. EVOLUZIONE: l’alta pressione africana che domina sul Mediterraneo tenderà ad indebolirsi nel corso dei prossimi giorni. Anche la potente struttura in quota tra le Baleari e la Sardegna tenderà a cedere e questo favorirà l’avvicinamento di sistemi nuvolosi da ovest che interesseranno il settentrione con possibili temporali, soprattutto tra il pomeriggio e la serata di domani. Il centro risentirà di qualche temporale soprattutto nella giornata di venerdì, segnatamente nel pomeriggio e nelle zone interne. Per il sud poche le novità, se si eccettua un’accentuazione dell’attività cumuliforme in prossimità dei rilievi della Campania e del Molise, con qualche breve temporale possibile. Sabato tempo ancora incerto al nord e su parte del centro con ancora la possibilità di temporali, mentre il sud rimarrà ai margini, con solo locali disturbi. A partire dalla giornata di domenica 29 giugno, una saccatura atlantica con annesso sistema frontale si farà strada sulla Francia, disponendo correnti da SW sull’Italia. Il settentrione potrebbe, di conseguenza, andare incontro ad un peggioramento più organizzato, ma su questo punto sarà meglio ritornare, in quanto l’evoluzione e soprattutto le mosse di questa depressione non appaiono ancora del tutto chiare. PREVISIONI PER LA GIORNATA ODIERNA; MERCOLEDI’ 25 GIUGNO: al nord tempo inizialmente buono su tutte le regioni, salvo annuvolamenti di poco conto, più intensi sull’arco alpino occidentale. Nel corso della giornata formazione di focolai temporaleschi su alta Lombardia e Trentino Alto Adige, in estensione al Friuli Venezia Giulia e all’alto Veneto nel tardo pomeriggio e in serata. Qualche sconfinamento sarà possibile anche sulle zone pianeggianti prossime alla fascia prealpina. Sul restante settentrione ancora cielo sereno o velato, con addensamenti locali, ma di poco conto. Temperature stazionarie, con valori prossimi a 36°-37° nelle aree di pianura. Al centro e al sud bel tempo, salvo la formazione di nubi cumuliformi sulla dorsale appenninica, ma con scarsi fenomeni. Temperature stazionarie, con punte di 36°-37° nelle zone più lontane dal mare. GIOVEDI’ 26 GIUGNO: al nord nubi al mattino sulla Liguria e sull’arco alpino, per il resto bel tempo. Nel pomeriggio deciso aumento dell’attività temporalesca su tutte le regioni, eccetto la costa ligure, che vedrà qualche fenomeno solo tra la sera e la notte. Temperature in lieve calo. Al centro e al sud poche le novità, se si eccettua un aumento dell’attività cumuliforme sull’Appennino tosco-emiliano e umbro marchigiano con qualche isolato rovescio. Temperature stazionarie su valori ancora elevati. VENERDI’ 27 e SABATO 28 GIUGNO: ancora tempo incerto al nord, Toscana, Umbria e Marche, con ancora la possibilità di qualche temporale. Al sud nubi e qualche fenomeno sulla dorsale appenninica con brevi rovesci, altrove scarsi addensamenti. Temperature in calo al centro-nord, stazionarie al sud. DOMENICA 29 GIUGNO: miglioramento al centro-sud con temperature di nuovo in aumento. Al nord nubi nuovamente in crescita, specie sul nord-ovest, con qualche temporale in prossimità dei rilievi. Insorgenza di venti meridionali.

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 07.12: SP23(OR) SS388-Fordongianus-Abbasanta

blocco

Tratto chiuso causa manifestazione nel tratto compreso tra Incrocio SS388-Fordongianus e Incrocio D..…

h 07.01: A4 Milano-Brescia

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Rovato (Km. 203,4) e Ospitaletto (Km. 208,4) in direzione Bresc..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum