Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

GROSSO: "l'estate accelera ma attenzione ai testa-coda..."

Tradizionale intervista settimanale con Alessio Grosso, da ormai quasi 17 anni caporedattore e previsore di MeteoLive.it

Prima pagina - 30 Giugno 2016, ore 10.24

REDAZIONE: ogni giorno c'è una sorpresa dalle emissioni modellistiche. Sembra quasi che facciano a turno ad indispettire l'anticiclone prospettando un agguato all'estate mediterranea nel lungo termine, per poi rimangiarsi tutto.
GROSSO: il fatto che i modelli, pur a turno, mostrino un potenziale cambiamento importante nel lungo termine, potrebbe essere un segnale da non trascurare. Lo dico da anni, citando il Vangelo: "la pietra scartata dai costruttori è diventata testata d'angolo". Quindi mai sottovalutare questi segnali. Detto questo però il tempo va raccontato razionalmente e dunque non basta qualche emissione un po' estrema per mettere in dubbio la tranquilla prosecuzione della stagione.

REDAZIONE: in effetti il modello americano mostra un'accelerata dell'estate proprio durante la prima decade di luglio, dopo il modesto guasto al nord del 6-7.
GROSSO: si, anche se quando si accelera troppo si rischia di dover poi frenare bruscamente e di finire in testa coda o per ribaltarsi; Il punto non è tanto capire se dopo il 10 vi potrà essere un cambiamento in grado di mandare ai box per qualche giorno la stagione, piuttosto ragionare se il guasto tra mercoledì 6 e giovedì 7 luglio possa risultare ben più incisivo di quanto evidenziato sino ad ora. 

REDAZIONE: e potrebbe essere così?
GROSSO: e perché no? Tanto più che stamane anche il modello canadese sposa parzialmente l'ipotesi europea che prevede per il 7 e i giorni seguenti un guasto più marcato, specie in Adriatico e comunque con inserimento di aria sensibilmente più fresca su gran parte d'Italia, ridando fiato anche ai nostri ghiacciai e tenendo lontane le grandi calure dal nostro Paese almeno sino al 12-13 del mese. E' vero che la media degli scenari del modello europeo vede poco, ma la corsa ufficiale non va mai trascurata. In ogni caso se guasto serio dovesse essere non ci metteremo ancora molto a capirlo. Entro 48 ore la situazione si chiarerà molto meglio e se anche il modello americano dovesse allinearsi, potremmo cominciare a ragionare in termini concreti per un breve attacco all'estate.

REDAZIONE: intanto sino al 6 gli unici disturbi arriveranno dai temporali previsti tra oggi e domenica mattina su Alpi, parte delle pianure del nord e soprattutto del Triveneto.
GROSSO: direi di si, il resto d'Italia potrà godersi il sole e il mare senza alcun problema, mentre in città sicuramente si farà largo uso di condizionatori. Il periodo più caldo interverrà tra il 4 ed il 5 con una fiammata calda che avvolgerà tutto il Paese.
 


Autore : Redazione di MeteoLive.it

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 18.07: A24 Tratto Urbano

coda

Code causa viabilità esterna non riceve nel tratto compreso tra Portonaccio - Galla Placidia (Km...…

h 18.06: A1 Milano-Bologna

coda incidente

Code per 5 km causa incidente nel tratto compreso tra Allacciamento A15 Parma-La Spezia (Km. 102)..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum