Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Graduale peggioramento sul nord-ovest

Oggi primi fenomeni tra basso Piemonte, Valle d'Aosta, nord Toscana e Liguria con neve sin verso i 300m, localmente anche più in basso, tempo migliore sul resto del Paese. Sabato maltempo sul nord-ovest sino all'Adda con precipitazioni diffuse, neve sino in pianura su gran parte del Piemonte e nei fondovalle alpini, oltre i 300m altrove. Qualche fiocco al mattino anche sui restanti settori alpini. Domenica ultime precipitazioni su estremo nord-ovest. Instabile sulle isole.

Prima pagina - 27 Gennaio 2012, ore 07.55

Torino domenica mattina potrebbe svegliarsi così. NEVE: sta diventando ormai stabile la posizione della goccia fredda che determinerà il peggioramento tra sabato e domenica mattina al nord-ovest con neve sino a bassa quota e sino in pianura sul Piemonte. Termiche probabilmente meno favorevoli sull'ovest Lombardia.

GRANDE FREDDO: pur con la corrente a getto sempre pronta ad intervenire e a spezzare il progetto gelido dell'anticiclone russo, è probabile che gran parte della prossima settimana trascorra sotto l'influsso di correnti orientali molto fredde, specie al nord e lungo l'Adriatico. Attesi sino a -10°C a 1500m al settentrione.

MASSE GELIDE: si rimarca che i valori di gelo previsti in quota sull'est europeo sono davvero molto rari, rispetto soprattutto all'ultimo trentennio. Si scorgono dalle carte a 1500m punte di -25°C alla latitudine dell'Ucraina e addirittura di -32°C sulla Carelia.

PRECIPITAZIONI PROSSIMA SETTIMANA: sono ancora tutte da verificare ma sembrerebbero più probabili al centro-sud e sulle isole maggiori. Tutto dipenderà dalla formazione di eventuali depressioni, sempre probabili in un simile contesto.

SITUAZIONE: una saccatura sta per prendere possesso dei versanti occidentali italiani coinvolgendo soprattutto nord-ovest, alta Toscana e Sardegna con precipitazioni che risulteranno più importanti a partire dalla giornata di sabato e sino alla mattinata di domenica. Pochi i riflessi sul resto del nord e in genere sul resto del Paese. La formazione di un minimo al suolo sul meridione però finirà per determinare un peggioramento tra Sicilia, Calabria, sud Basilicata e sud Puglia nella giornata di domenica con qualche pioggia o rovescio.
 
EVOLUZIONE: la prossima settimana sembrerebbe poter prendere corpo per almeno 3-4 giorni un ponte anticiclonico tra Scandinavia ed Azzorre con l'aria fredda pronta a riversarsi da est lungo la nostra Penisola, sia pure con l'incognita della ripresa della corrente a getto. Anche se il getto finisse per imporsi comunque almeno sino a sabato 4 febbraio si sperimenteranno condizioni invernali sempre più severe, in particolare al nord, ma forse anche sul resto del Paese, in particolare in Adriatico.

OGGI: nuvolaglia irregolare al nord-ovest con qualche precipitazione sparsa tra Liguria, basso Piemonte, Valle d'Aosta, nevosa sino a 300m e localmente anche più in basso sul versante padano. Nuvolaglia in aumento anche sul resto del nord, ma con basso rischio di fenomeni. Al centro nubi in alta Toscana con qualche piovasco o fiocco di neve oltre i 300m, specie su Garfagnana e Lunigiana. Nuvolaglia in arrivo anche sulla Sardegna e più frammentata sui restanti settori tirrenici. Tempo buono sulle altre regioni, ma con nubi in aumento sul basso Tirreno a fine giornata. Temperature in lieve calo sul nord-ovest nei valori massimi, in lieve aumento al centro-sud.

DOMANI: peggioramento più marcato su nord-ovest con precipitazioni diffuse, nevose oltre i 300m e nel corso della giornata sino in pianura sul Piemonte, a sera forse localmente anche su ovest Lombardia ma mista a pioggia. In mattinata qualche sporadica precipitazione anche sul restante settore alpino, specie sul Trentino Alto Adige con neve sino ai fondovalle ma con tendenza ad attenuazione dei fenomeni. Sporadiche le precipitazioni sul resto del nord, al massimo con qualche piovasco misto a neve nelle prime ore. Neve abbondante dalla sera sull'Appennino ligure con accumuli anche di 30cm oltre i 700m. Su Sardegna e nord Toscana molto nuvoloso con qualche precipitazione possibile, nevosa sull'alta Toscana oltre i 600m, sul resto del centro nuvoloso ma con fenomeni probabili soprattutto in mare aperto sul Tirreno. Nuvolaglia sul basso Tirreno, poco nuvoloso altrove, ma con nubi in aumento per stau su Calabria jonica e versante adriatico entro sera. Temperature in aumento al centro-sud, stazionarie o in lieve ulteriore calo al nord.

DOMENICA: al mattino ultimi fiocchi al nord-ovest, segnatamente su basso Piemonte ed Appennino ligure, poi miglioramento, schiarite già presenti sul resto del nord. Maltempo sulla Sardegna, nuvolosità irregolare sul resto del centro, ma tra Marche ed Abruzzo più nuvoloso e qualche fiocco per stau oltre i 700-800m. Al sud peggiora su Sicilia, Calabria, sud Basilicata e Salento con piogge sparse e rovesci. Temperature stazionarie, in lieve temporaneo aumento solo al nord grazie alle schiarite.


Autore : Alessio GROSSO

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 02.22: A1 Milano-Bologna

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Casalpusterlengo (Km. 37,9) e Lodi (Km. 22,7) in direzione Mila..…

h 02.11: A1 Milano-Bologna

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Casalpusterlengo (Km. 37,9) e Lodi (Km. 22,7) in direzione Mila..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum