Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Fronte freddo in rapido transito lungo le regioni adriatiche, a seguire...

Si indebolisce l'alta pressione, da nord sfonda un fronte freddo che coinvolgerà essenzialmente le regioni adriatiche. Esso sarà seguito da aria sensibilmente più fresca che inaugurerà una fase spesso instabile, specie al centro e al sud.

Prima pagina - 22 Giugno 2018, ore 07.38

SITUAZIONE: pur muovendosi a fatica nell'ambito di una zona di alta pressione in lento e parziale indebolimento, un fronte freddo si sta portando dal Triveneto verso la Romagna ed il medio Adriatico. Nel suo movimento verso sud andrà a coinvolgere parzialmente anche la regione appenninica del centro e stanotte parte del meridione.

ARIA FRESCA: dietro il fronte freddo affluirà aria sensibilmente più fresca da nord-est che sfonderà dal pomeriggio sul nord-est, dilagando sul resto del nord sottoforma di venti orientali moderati. Anche sul medio Adriatico si attiveranno venti di grecale.

EVOLUZIONE: sabato il fronte coinvolgerà in mattinata il basso Adriatico, poi recherà instabilità anche sul resto del sud, contemporaneamente le temperature seguiteranno a calare sotto la spinta delle correnti settentrionali in quota e nord orientali nei bassi strati.

DOMENICA: un impulso freddo transiterà in mattinata al nord determinando rovesci o temporai sparsi, per poi dirigersi sulle regioni centrali e meridionali entro il pomeriggio-sera producendo gli stessi effetti, oltre ad un ulteriore generale calo termico.

PROSSIMA SETTIMANA: al nord il tempo migliorerà rapidamente sin da lunedì ma resterà una ventilazione secca e gradevole dai quadranti settentrionali, mentre sul resto d'Italia saranno attive condizioni di instabilità, che entro martedì tenderanno a localizzarsi sul meridione, dove il tempo migliorerà solo da mercoledì o giovedì. Nel contempo l'alta pressione dovrebbe tornare ad estendere la sua azione stabilizzante sulla Penisola, favorendo gradualmente il ritorno a condizioni prettamente estive a partire dal nord e sino alla fine del mese.

OGGI: al nord rapido passaggio di un impulso freddo ma con schiarite sin dalle prime ore sul settore occidentale, dove i fenomeni praticamente non si manifesteranno e rovesci temporaleschi tra Veneto orientale e Friuli Venezia Giulia, seguiti da temporanee schiarite. Nel pomeriggio altri temporali possibili tra basso Veneto, Romagna, est Lombardia, accompagnati da un rinforzo dei venti da est e da un calo delle temperature, che si avvertirà anche ad ovest sottoforma di venti da est e con annuvolamenti bassi, che potranno determinare rovesci a ridosso dei rilievi piemontesi. Al centro passaggi nuvolosi su tutti i settori ma con fenomeni in prevalenza relegati a Marche, Abruzzo, Umbria orientale, Toscana interna, Reatino, temporaleschi in Adriatico, asciutto sul Tirreno e la Sardegna. Più fresco entro il pomeriggio-sera. Al sud parentesi soleggiata, seguita da rapidi annuvolamenti su Molise, Campania, poi Lucania e Puglia, accompagnati in serata da rovesci temporaleschi sparsi, più sole su Calabria e Sicilia. Temperature in calo entro sera.
 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum