Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Freddo: toccata e fuga

Dalla serata odierna fino a venerdì si avrà un apprezzabile calo delle temperature su quasi tutta la Penisola con qualche nevicata sulle regioni adriatiche e al sud; da sabato tempo più mite con transito di una debole perturbazione al nord.

Prima pagina - 31 Gennaio 2001, ore 07.10

Un lungo ponte anticiclonico va temporaneamente formandosi tra la Penisola Iberica e la Scandinavia; la contemporanea presenza di una bassa pressione sullo Jonio, determinerà il richiamo di correnti fredde da NNE che investiranno la Penisola a partire dalla serata, rinvigorendo l'instabilità al meridione e provocando un relativo effetto STAU sull'Appennino marchigiano, abruzzese e sannita, foriero di rovesci nevosi fino a quote basse. Per oggi cielo irregolarmente nuvoloso al centro-sud con qualche breve precipitazione possibile, sereno al nord. Le nevicate nella giornata di domani e nella prima parte di venerdì investiranno anche la Lucania e, localmente, i rilievi calabresi e del nord della Sicilia. Persino sulle zone costiere e pianeggianti delle regioni indicate potrà aversi qualche occasionale fenomeno di nevischio legato però alla presenza di rovesci importanti. Sulle regioni settentrionali fino a sabato splenderà il sole con presenza di vento da nord fin nei bassi strati. Solo sulle zone alpine più settentrionali e sulla Romagna sarà possibile qualche addensamento più consistente e, ad intervalli, soprattutto giovedì, si potranno anche verificare deboli e brevi nevicate. Sui versanti tirrenici la Tramontana da domani ripulirà il cielo dalle nubi garantendo tempo prevalentemente soleggiato. Sulla Sardegna invece un nucleo di aria fredda ed instabile proveniente dalla Francia, potrebbe determinare nella serata odierna qualche rovescio o temporale locale, soprattutto sulla parte nord-occidentale dell'isola, mentre nei prossimi giorni sull'isola dovrebbe dominare il sereno. Ma cosa ci attende a più lunga gittata? Da sabato il freddo abbandonerà la Penisola per l'influsso sempre più marcato dell'Anticiclone delle Azzorre che tenderà ad estendersi verso il Mediterraneo, risultando però piuttosto debole sul suo bordo settentrionale. Questo favorirà il transito di corpi nuvolosi sull'Europa Centrale che interesseranno marginalmente anche il nord e il centro della Penisola. Per domenica uno di questi riuscirà a valicare le Alpi determinando brevi precipitazioni sul NE, (dove saranno nevose oltre 600 m), Toscana, Umbria, Marche e alto Lazio. Il nord-ovest dovrebbe rimanere sotto vento, cioè in ombra pluviometrica, rispetto a questo debole passaggio perturbato. Da lunedì evoluzione incerta ma la lotta tra l'anticiclone e le perturbazioni è apertissima.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum