Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Francia, Stati Uniti ed Inghilterra brindano sotto la neve

Fitte nevicate in Alsazia e Normandia, porti scozzesi ed inglesi alle prese con il ghiaccio. La neve supera i 40 cm a New York. E da noi? L'aria fredda sta arrivando

Prima pagina - 31 Dicembre 2000, ore 07.40

L'ingresso dell'aria fredda sulla Penisola è imminente, ma non si tratterà di un'irruzione "con i fiocchi". La depressione "millennium" non ha comunque voluto aspettare e sta svolgendo le sue funzioni di dominatrice del tempo di San Silvestro su tutto il centro-sud. Per ora le nevicate si limitano alle zone interne di Abruzzo, Umbria e Marche, ma solo al di sopra dei 600-700 m. Niente neve in pianura per il momento sulla Romagna, contrariamente alle previsioni. Sul resto del nord nessun modello in nostro possesso e nemmeno le elaborazioni di MeteoItalia davano possibilità di neve oltre il 10% e, come sospettavamo, in effetti la neve non è caduta. Se guardate il satellite però, noterete quell'ammasso grigiastro addossarsi alla catena alpina: esso identifica l'aria fredda che andrà a convergere nel fronte, contribuendo ad abbassare il limite delle nevicate ma anche a pilotare tutta la figura depressionaria verso l'estremo sud. Dunque tempo perturbato sulle regioni centro-meridionali e neve confermata sull'Appennino centrale a quote prossime ai 600 m, in leggero calo, fiocchi a partire dai 1200 m su quello meridionale. Da Rimini ad Ancona nel pomeriggio e in serata il vento da NE in rinforzo potrebbe temporaneamente portare nevischio fin sul litorale. Migliorerà invece il tempo sulla Toscana e rasserenerà ulteriormente al nord. Vento forte insisterà sul basso Tirreno con possibilità anche di forti temporali, specie sulla Calabria. Il freddo domattina sarà però una realtà concreta solo al centro-nord. La sua durata sarà davvero effimera: solo 24 ore. E' infatti in arrivo una nuova perturbazione che dalla serata di Capodanno potrebbe provocare una "replica" delle nevicate di Natale sull'angolo nord-occidentale. Per tutta la mattinata del 2 infatti la neve potrebbe cadere fino in pianura su Piemonte, Lombardia, piacentino, Appennino Ligure, genovese, savonese, Trentino-Alto Adige e, probabilmente, sia pur mista a pioggia, anche sul Veneto. Poi, dal 4 gennaio, l'anticiclone sulla Groenlandia ci giocherà un altro scherzetto, inviandoci uno stock di perturbazioni in serie che faranno confluire aria sempre più mite da SW verso la nostra Penisola. Risultato? Molta pioggia e neve solo sulle Alpi oltre 1000-1300 m, meglio non parlare della quota neve sull'Appennino. Insomma il freddo vero visita molte regioni europee ed americane ma disdegna la nostra bella Penisola. Auguri...

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum