Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Follie anticicloniche e l'inverno stenta

L'alta pressione e la mancanza di vero freddo in Europa determinano situazioni climatiche ben poco invernali sul nostro Paese, con ripercussioni particolarmente negative su alcune zone dell'arco alpino e sull'Appennino. La situazione tornerà ad una relativa normalità solo dal week-end, ma per qualche nevicata a bassa quota bisognerà attendere la seconda parte del gennaio.

Prima pagina - 7 Gennaio 2013, ore 07.56

NEBBIA: stanno tornando o sono tornate localmente le nebbie sulle pianure del nord e nelle valli del centro. Dovrebbero comunque dissolversi nel corso della mattinata, per poi ripresentarsi dopo il tramonto.

INVERNO: è davvero deprimente la situazione che si è venuta a creare sull'arco alpino con sbalzi termici impressionanti, disgelo precoce su alcuni settori, piogge indotte da foehn caldo sulle zone confinali, alternate a neve pesante, con rischio valanghe marcato. Pesante anche la situazione in Appennino. Addirittura inondazioni in Austria. L'inverno ancora una volta è stato umiliato dall'alta pressione, e non si riprenderà che da metà mese e probabilmente solo al nord.

SITUAZIONE: una zona di alta pressione protegge gran parte del Paese, ma lascia scoperto leggermente il versante adriatico e il sud, dove a tratti si manifestano alcuni annuvolamenti, ma con pochi fenomeni. Coinvolte anche le zone alpine di confine centro-orientali ma senza più nevicate di rilievo.

EVOLUZIONE: nei prossimi giorni l'alta pressione tenderà gradualmente ad indebolirsi, favorendo l'instaurarsi di un flusso di correnti da WNW che determineranno della variabilità ma con temperature in calo solo modesto, più avvertibile nelle Alpi e senza un vero peggioramento del tempo.

FINE SETTIMANA: una depressione dovrebbe scavarsi nel corso del fine settimana sul nostro Paese, andando a collocarsi principalmente al centro-sud, dove determinerà maltempo, mentre al nord si avrà comunque un raffreddamento.

FREDDO e NEVE: al momento qualche possibilità di neve a bassissima quota si scorge al nord dopo la metà del mese, sempre nel caso riuscisse davvero ad affluire da nord-est l'aria fredda che raggiungerà il centro Europa. Seguite gli aggiornamenti.

OGGI: al nord locali nebbie mattutine sulle pianure, per il resto velato o parzialmente soleggiato, con qualche residuo addensamento solo su estremo nord-est e settori alpini di confine, ma con basso rischio di precipitazioni. Al centro qualche modesto passaggio nuvoloso, specie in Adriatico, anche qui scarso rischio di precipitazioni. A sud nuvolosità irregolare con locali rovesci, ma sempre in un contesto favorevole a schiarite e con tendenza a miglioramento entro sera. Temperature in lieve diminuzione, più netto in caso di nebbia in pianura, ancora miti sui settori di montagna del nord-ovest e in Appennino.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 00.04: SS18 Tirrena Inferiore

rallentamento

Traffico rallentato, guasto a 3,911 km prima di Incrocio Bellizzi (Km. 69,5) in direzione Incroci..…

h 00.02: A24 Roma-Teramo

rain

Pioggia nel tratto compreso tra L'aquila Ovest (Km. 101) e Colledara-San Gabriele (Km. 136,3) in..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum