Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Fino a sabato soleggiato, salvo nubi basse lungo le coste

Formazioni nuvolose basse tra Liguria ed alta Toscana, più modeste sui restanti tratti costieri, per il resto soleggiato e mite. Da domenica più variabile su nord e Toscana, tra lunedì e martedì forse anche qualche precipitazione, in seguito ancora lieve instabilità, ma l'anticiclone resta mastodontico e, sia pure sbilanciato un po' verso nord, riuscirà ancora a condizionare positivamente lo stato del tempo sul nostro Paese.

Prima pagina - 15 Marzo 2012, ore 08.07

SICCITA': per giustificare la siccità sul settentrione e la Toscana si è parlato ufficialmente della Nina e della quasi biennale oscillazione dei venti nella stratosfera subtropicale che, risultando negativa, non favorirebbe l'avanzata verso levante dei fronti atlantici, ma si è tralasciato di menzionare la grande compattezza del vortice polare di questa stagione, che si traduce in una corrente a getto spesso tesa e vibrante. Caso mai la QBO- negativa può influenzare il movimento delle gocce fredde imponendogli moti anti-zonali ma da sola non è in grado di condizionare il tempo delle alte latitudini, semmai ancora una volta va chiamata in causa la potenza di questi anticicloni dinamici che, sospinti dal getto, si piazzano sul Continente e sembrano inamovibili, oltre al fatto che il flusso zonale atlantico si è alzato di latitudine ormai da diversi anni e che la cella di Hadley si è spostata di alcuni gradi di latitudine verso nord.

SITUAZIONE: l'alta pressione domina ancora il tempo sull'Italia e l'afflusso di aria più mite su mari ancora relativamente freddi favorisce la formazione di nubi basse o di nebbie lungo i tratti di costa, specie tra Mar ligure ed alta Toscana. Nel pomeriggio si raggiungeranno ancora punte di 20-21°C nelle zone a clima continentale.

EVOLUZIONE: domenica l'avvicinamento di una perturbazione da ovest, inserita in una saccatura, determinerà un generale aumento della nuvolosità al nord e sull'alto Tirreno, ma senza fenomeni di rilievo. La saccatura lunedì evolverà in goccia fredda e fino a martedì riuscirà ad influenzare il tempo del settentrione e forse dell'alto e medio Tirreno, determinando qualche precipitazione, più probabile al nord. In seguito la goccia fredda marcerà a ritroso andando a collocarsi sull'Iberia e determinando precipitazioni di rilievo sull'area pirenaica, mentre sul nostro Paese finiranno per prevalere condizioni di tempo discreto.

LUNGO TERMINE: l'anticiclone dalla metà della prossima settimana sembra intenzionato a posizionare i suoi massimi verso il nord del Continente, ma anche in questo modo potrebbe risultare determinante per il tempo dell'Italia, anche se da ovest proverà ancora ad affluire una circolazione d'aria instabile. Seguite gli aggiornamenti.

OGGI: bello sulle zone interne a clima continentale, prevalenza di sole per la verità anche sulle coste, ad eccezione di Liguria, alta Toscana, al mattino anche su ovest Sardegna, ovest Sicilia e qua e là basso Tirreno. Nubi basse anche sulle zone interne campane ma in dissolvimento. Venti assenti al centro-nord, deboli da NE al sud. Temperature in lieve aumento e clima mite nelle ore diurne.

DOMANI: tempo simile.

 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum