Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Fine settimana all’insegna dell’incertezza

Un sabato leggermente migliore al nord e parte del centro e una domenica che vedrà di nuovo affacciarsi i temporali a partire dal nord-ovest. Tutto in attesa di un generale peggioramento che dovrebbe interessarci all’inizio della settimana prossima.

Prima pagina - 24 Agosto 2002, ore 07.31

COSA E’ SUCCESSO: anche la giornata di ieri è stata caratterizzata da fenomeni temporaleschi anche intensi. Dopo i rovesci e i temporali che in mattinata hanno interessato molte zone della Lombardia e del Piemonte, nel pomeriggio l’azione del sole, combinata alla presenza di aria più fredda in quota ha “acceso” molte cellule temporalesche segnatamente sull’Umbria, l’entroterra toscano e laziale e l’Appennino Ligure orientale. Tali fenomeni, seguendo le correnti dominanti in quota mediamente occidentali, hanno interessato anche parte dell’Emilia Romagna, le Marche e l’Abruzzo. Anche la Sardegna ha avuto la sua bella dose di temporali che hanno cercato di raggiungere le coste del medio Tirreno, ma senza riuscirvi. COSA STA ACCADENDO E COSA ACCADRA’: al momento la nuvolosità più intensa la ritroviamo sull’alto Piemonte, l’alta Lombardia, Marche, Abruzzo e Campania, mentre altrove le nubi sono scarse o poco consistenti. Nel corso della giornata ci attendiamo una ripresa delle condizioni di instabilità, con temporali che potrebbero interessare l’Umbria, l’entroterra dal Lazio, la Campania e l’Abruzzo. Tali fenomeni tenderanno a muoversi verso est andando a sconfinare anche sulle Marche e addirittura sulla Puglia. Meno interessata la Toscana e le coste tirreniche in genere. Al nord i fenomeni temporaleschi dovrebbero manifestarsi nel pomeriggio e potrebbero interessare le Alpi Marittime, l’alto Piemonte, le Alpi lombarde e occasionalmente l’Appennino ligure centro-orientale. Solo nel tardo pomeriggio o in serata sarà possibile qualche fenomeno anche sulle pianure, specie del Piemonte e ovest Lombardia. Da tenere d’occhio anche l’area nuvolosa ad ovest della Sardegna che potrebbe determinare un aumento delle nubi sull’Isola ad iniziare da ovest. Alcune frange nuvolose cercheranno di raggiungere anche la Sicilia e il basso Tirreno, ma si tratterà, per il momento, di nubi alte e sottili. Domani ci attendiamo un nuovo aumento dell’attività temporalesca al settentrione, specie sulle zone alpine e pianeggianti a nord del Po. Al centro nubi sulla Sardegna, qualche temporale sul Lazio e sull’Abruzzo. Al sud passaggio di nubi stratificate con possibilità di qualche goccia di pioggia sulla Sicilia e la Calabria. Per la prossima settimana si attende, invece, un peggioramento ad iniziare dal nord- ovest, con piogge e temporali.

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum